Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

E-mail istituzionale info@provincia.vicenza.it

E-mail posta certificata provincia.vicenza@cert.ip-veneto.net

Documentazione e modulistica uffici

Tu sei qui: Home / Ente / La struttura della Provincia / Documentazione e modulistica uffici / Caccia / Addestramento cani e gare cinofile

Addestramento cani e gare cinofile

pubblicato il 16/04/2010

add_cane.jpg

Istituzione di campi per l'allenamento e l'addestramento dei cani da caccia

La domanda, in carta legale da € 16,00 , va presentata alla Regione Veneto dagli A.T.C. o Comprensori alpini, dalle Associazioni venatorie o cinofile e da imprenditori agricoli singoli o associati, indicando il tipo di CAMPO per il quale viene richiesta l'autorizzazione, la località esatta dove si intende attivarlo, la superficie impegnata (l'estensione minima e massima consentite sono indicate nel Piano faunistico-venatorio provinciale) e il periodo per il quale si intende fruire dello stesso;

Alla domanda devono essere allegati:

  1. consenso scritto, in carta semplice, dei proprietari-possessori-conduttori dei fondi impegnati, con l'indicazione, da parte di ciascuno, della superficie concessa (in ettari);

  2. carta topografica in scala 1:25.000 della zona del Campo;

  3. consenso, in carta semplice, dell'organo gestore del territorio (ATC o C.A.);

  4. una marca da bollo sciolta, da € 16,00, da applicare sul provvedimento di autorizzazione.

Termine per la presentazione delle domande: nessun termine.

Tempi per il rilascio dell'autorizzazione: 90 giorni.

*****

Autorizzazione per l'effettuazione di gare e prove cinofile

Per poter effettuare gare cinofile o prove di lavoro per cani da caccia, è necessario presentare domanda alla Regione Veneto che, ai sensi dell'art. 18 della L.R. n. 50/1993, rilascia la relativa autorizzazione.

Le domande, compilate secondo l'allegato fac-simile, devono pervenire corredate della prescritta documentazione: planimetria in scala 1/25.000, nonché degli obbligatori pareri/consensi degli organismi locali di gestione (A.T.C., Comprensori Alpini, Aziende Faunistico-venatorie) e del consenso scritto dei proprietari/conduttori dei terreni impegnati per la manifestazione.

Termine per la presentazione delle domande:

Le domande devono pervenire:

  1. Entro il 30 ottobre dell’anno in corso per le gare da effettuarsi entro l'anno successivo;

 

Non viene garantito l’accoglimento delle istanze pervenute oltre le date suddette, né di quelle incomplete e/o prive dei necessari pareri, o non regolarizzate in tempo utile.

 

Tempi per il rilascio dell'autorizzazione: 120 giorni.