Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

E-mail istituzionale info@provincia.vicenza.it

E-mail posta certificata provincia.vicenza@cert.ip-veneto.net

Notizie stampa

Tu sei qui: Home / Notizie stampa / Archivio news / 2010 / Supporto per la messa in sicurezza di Valdagno

Supporto per la messa in sicurezza di Valdagno

pubblicato il 08/01/2010
L'Assessore Provinciale alla Difesa del Suolo Costantino Toniolo ha stanziato 60mila euro di contributo per lavori di prevenzione e ripristino in località Meggiara.

Stanziati dall'Assessorato provinciale alla Difesa del Suolo 60mila euro di contributo per la messa in sicurezza di località Meggiara in Comune di Valdagno.

“In questa stagione il tempo mette a nudo la fragilità di alcune zone montane – spiega l'Assessore Costantino Toniolo – per cui la nostra attività non conosce pause. Ricordo che si tratta di soldi destinati ad opere che vengono poi realizzate direttamente dai Comuni. Al riguardo le richieste sono sempre numerose, e questa la dice tutta sulla situazione. Per quanto ci riguarda cerchiamo di dare risposte alle situazioni più urgenti come alle opere di prevenzione, diversificando le voci di bilancio e portando avanti un attento coordinamento delle sinergie con i Comuni”.

Prevenzione e ripristino. Perché, sottolinea Toniolo, non esiste solo la somma urgenza ma anche la necessità di procedere comunque a dare risposte che attenuino i rischi e al tempo stesso consentano il ripristino di aree già caratterizzate da dissesti di media entità. Nel caso della località Meggiara i lavori prevedono uno scavo al piede della parete del monte e la creazione di un’area pianeggiante per contenere i distacchi di roccia. Compresa anche la ricostruzione del tratto di strada coinvolto dal fenomeno.

“L'intervento - continua Toniolo - consentirà di prevenire forme di dissesto prevedibili vista la composizione del terreno”. A proposito di Valdagno, è in previsione la stesura di un accordo di collaborazione, così come succede per altre realtà municipali, per affrontare complessivamente la questione della difesa del suolo nella zona”.

archiviato sotto: