Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

E-mail istituzionale info@provincia.vicenza.it

E-mail posta certificata provincia.vicenza@cert.ip-veneto.net

Notizie stampa

Tu sei qui: Home / Notizie stampa / Archivio news / 2010 / Mille volontari e quattordicimila sacchi di sabbia: i numeri della Provincia contro l'alluvione

Mille volontari e quattordicimila sacchi di sabbia: i numeri della Provincia contro l'alluvione

pubblicato il 02/11/2010

Barriere aperte senza pagamento di pedaggio ai caselli di Soave, Montecchio Maggiore e Montebello Vicentino. Lo ha deciso il Presidente dell’Autostrada Brescia-Padova Attilio Schneck su sollecitazione dell’Assessore alla Protezione Civile della Provincia di Vicenza Marcello Spigolon, impegnato al Centro Coordinamento dei Soccorsi congiunto di Provincia e Prefettura.
“Già stamane erano stati chiusi i caselli in entrata a causa degli allagamenti –commenta Spigolon- ma c’era l’esigenza di far uscire chi già impegnava l’autostrada. Grazie all’apertura delle barriere, le operazioni di uscita sono state velocizzate. A Montebello, dove la situazione è più grave visto che la SR11 è già satura, si stanno facendo defluire i veicoli a scaglioni di un chilometro alla volta.”
Il Centro Soccorsi sta coordinando circa mille volontari di Protezione Civile impegnati da stamattina sul territorio. Ogni organizzazione monitora prioritariamente il Comune di appartenenza, mentre il Centro indica a chi ha uomini e mezzi disponibili quali sono i luoghi e le situazioni dove intervenire con priorità. Due le attività in corso: posizionare sacchi di sabbia negli ingressi più a rischio allagamento e liberare dall’acqua locali interrati mediante pompe idrovore.
In totale si stanno distribuendo 14mila sacchi di sabbia, 9mila già nei magazzini della Provincia e 5mila arrivati questa mattina dalla Regione Veneto.
In collaborazione con la Croce Rossa Italiana è stato allestito un punto di accoglienza a Caldogno per dare ospitalità a circa 40 persone evacuate dalla frazione di Cresole, fra le più colpite dal maltempo.
La Polizia Provinciale, distribuita sull’intero territorio, sta portando soccorso alle situazioni più gravi.
In accordo con l’Assessore Provinciale all’Istruzione Morena Martini, il Presidente Attilio Schneck ha disposto la chiusura degli istituti superiori di tutto il vicentino per domani, martedì 2 novembre.

“Si prevede –conclude Spigolon- che le piogge non cessino fino a domani, per cui sono ancora tanti gli interventi da fare. La conta dei danni si farà a emergenza finita, quello che per ora posso, e devo, fare è ringraziare le tante persone impegnate per far fronte a questa alluvione. Dalle Forze dell’Ordine ai Volontari, dalla Polizia Provinciale e Locale ai Vigili del Fuoco, e naturalmente la Prefettura, un esercito di persone che sta monitorando il vicentino e continuerà a farlo senza sosta.”