Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

E-mail istituzionale info@provincia.vicenza.it

E-mail posta certificata provincia.vicenza@cert.ip-veneto.net

Notizie stampa

Tu sei qui: Home / Notizie stampa / Archivio news / 2010 / Punteggio massimo per il micronido provinciale Peter Pan

Punteggio massimo per il micronido provinciale Peter Pan

pubblicato il 24/09/2010

Punteggio massimo per il micronido Peter Pan, servizio di supporto alle famiglie voluto dalla Provincia di Vicenza e ospitata nei locali dell’ente in contrà San Marco, nella palazzina ex Coreco oggi occupata in parte dagli uffici tecnici provinciali in parte dai bambini del micronido.
Il giudizio arriva dall’Arss, Agenzia Regionale Socio Sanitaria del Veneto, chiamata a verificare la struttura in ordine al rilascio di accreditamento istituzionale di attività sociale.
In sintesi, il parere dice che i requisiti generali sono conformi a quanto previsto, i requisiti di area sono rispettati così come i requisiti organizzativi, per un punteggio totale di 100 su 100.
“Un bel risultato –commenta l’Assessore Provinciale al Patrimonio Nereo Galvanin- soprattutto se si considera che la Provincia non ha competenze specifiche su questo campo, ma ha voluto costruire un asilo per venire incontro alle esigenze delle giovani mamme dipendenti dell’Ente, per poi allargare l’opportunità di iscrivere i propri bimbi a tutti i vicentini. Il punteggio pieno è certo il risultato della positiva sinergia che si è creata tra la Provincia, proprietaria della struttura, e la società cooperativa sociale Linte che per conto della Provincia gestisce il servizio di micronido.”
Soddisfazione, naturalmente, anche da parte di Linte, che per voce del suo Presidente, Arianna Ferrari, fa sapere che ci sono ancora posti disponibili, qualora qualche genitore volesse approfittarne. “Gli ampi spazi a disposizione –afferma la Ferrari- e la vicinanza con Parco Querini fanno della struttura provinciale una vera e propria oasi felice in pieno centro città dove far crescere i propri figli.”

Peter Pan può accogliere fino a 20 bambini tra lattanti e divezzi. Attualmente ci sono ancora disponibilità, ma c’è la possibilità di iscriversi durante tutto l’anno. Sono accolti anche bambini con disabilità, per i quali vengono organizzati specifici corsi di psicomotricità.
Il micronido è aperto tutto l’anno, dal lunedì al venerdì, secondo tre modalità: tempo parziale (ore 7.30 – 14), tempo pieno (ore 7.30 – 16.30) e tempo prolungato (ore 7.30 – 18.30), con possibilità di accesso il sabato mattina a quanti lo richiedano.
Le rette mensili variano, a seconda della modalità scelta, dai 368 ai 540 euro. E’ inoltre previsto il servizio di babysitteraggio, al costo di 6 euro all’ora, con accoglienza anche di bambini fuori dall’età prevista dal nido.
Peter Pan è dotato di un giardino di pertinenza attrezzato con giochi, adeguatamente protetto e sicuro. La struttura è inoltre confinante con il più grande parco cittadino, Parco Querini, che può essere utilizzato per passeggiate nel verde.
“Organizziamo –precisa la responsabile del nido Silvia Marangoni- specifiche attività educativo-didattiche che vanno dal teatro alla pittura, per stimolare la consapevolezza di sé e le relazioni con l’altro. Inoltre offriamo servizi di informazione e consulenza alle famiglie.”

archiviato sotto: ,