Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

E-mail istituzionale info@provincia.vicenza.it

E-mail posta certificata provincia.vicenza@cert.ip-veneto.net

Notizie stampa

Tu sei qui: Home / Notizie stampa / Archivio news / 2010 / Perché studiare Fogazzaro a scuola: incontro per insegnanti

Perché studiare Fogazzaro a scuola: incontro per insegnanti

pubblicato il 23/11/2010

Perché studiare Antonio Fogazzaro a scuola? A pochi mesi dal centenario della morte dello scrittore, la Provincia di Vicenza lancia una provocazione agli insegnanti e li invita ad un incontro di formazione programmato per venerdì 25 novembre alle 15.30 all’istituto Fogazzaro di contrà Burci a Vicenza.
“Nell’ambito delle manifestazioni celebrative per Fogazzaro –chiarisce l’Assessore Provinciale alla Cultura Martino Bonotto- abbiamo organizzato un concorso letterario nazionale riservato agli studenti dell’ultimo anno delle superiori e una mostra fotografica, ma se vogliamo creare interesse negli studenti è necessario prima che ci confrontiamo con gli insegnanti, ai quali spetta stimolare i giovani e incuriosirli rispetto ad uno scrittore legato alla nostra terra.”
L’incontro sarà introdotto da Franco Venturella, dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale, Pietro Pasetto, docente del Liceo Fogazzaro, e Martino Bonotto.
Le relazioni saranno invece a cura di Mario Pavan, che spiegherà perché inserire Antonio Fogazzaro nella programmazione scolastica, Giovanni Matteo Filosofo, che illustrerà i legami tra il Fogazzaro e l’Alto Vicentino, en Gianfranco Cenghiaro, che concentrerà l’attenzione sulla presenza dello scrittore a Montegalda e a Praglia.
L’iniziativa rientra in un più ampio programma di manifestazioni che la Provincia di Vicenza sta promuovendo in collaborazione con i Comuni vicentini, frutto del confronto tra gli assessori alla cultura comunali che Bonotto ha chiamato in Provincia per stilare un calendario comune.
Tra le iniziative, una serie di conferenze itineranti per affrontare in ogni diverso comune vicentino un diverso aspetto della vita dell’autore, considerando anche il periodo storico in cui ha vissuto e che ha criticamente raccontato.
Quanto al concorso letterario, conclude Bonotto, gli elaborati devono pervenire alla Provincia entro lunedì 11 luglio. Può trattarsi di saggi brevi, analisi letterarie e tesine di approfondimento elaborati dagli studenti delle scuole secondarie di secondo grado, secondo le indicazioni stabilite nel regolamento consultabile sul sito internet www.provincia.vicenza.it o sul sito dell’Ufficio Scolastico Provinciale www.istruzionevicenza.it che con la Provincia organizza l’iniziativa.
I premi sono, naturalmente, legati al Fogazzaro e a Vicenza e comprendono un week-end di tre giorni a Vicenza, la “Guida alla conoscenza delle ville palladiane”, prodotti tipici della gastronomia vicentina, la Palladio Card per visitare le ville palladiane del Veneto e testi di opere fogazzariane.