Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

E-mail istituzionale info@provincia.vicenza.it

E-mail posta certificata provincia.vicenza@cert.ip-veneto.net

Notizie stampa

Tu sei qui: Home / Notizie stampa / Archivio news / 2010 / ''Ciamar Marso'' accende di fuochi la pedemontana vicentina

''Ciamar Marso'' accende di fuochi la pedemontana vicentina

pubblicato il 26/02/2010
Il 28 febbraio 2010 una trentina di Comuni spegneranno le luci artificiali, all’insegna del risparmio energetico, e si illumineranno di tanti falò. Il Capodanno Veneto si festeggia in piazza, tra sfilate, campanacci e cante tradizionali.

Il 28 febbraio l’area pedemontana vicentina spegne le luci artificiali e si accende di fuoco per dare l’addio all’inverno e salutare l’arrivo della primavera. E’ il Capodanno Veneto, scadenzato non dal calendario ma dai tempi della natura, e celebrato quindi il 1 marzo, quando la natura si risveglia, gli animali escono dal letargo e la temperatura permette di uscire. Secondo tradizione, il 28 febbraio si usciva in strada con ciò che di più rumoroso si trovava, dalle pentole ai campanacci, per svegliare la primavera augurandosi un anno prospero e fecondo. E si accendevano fuochi, per bruciare e dimenticare tutte le cose negative dell’anno passato.
Si faceva una volta –commenta l’Assessore Provinciale alla Cultura Martino Bonotto- e si fa oggi, nel nome di una tradizione che non è solo folclore e divertimento, ma anche cultura e identità di un popolo saldamente legato alle sue radici. Così il 28 febbraio 2010 una trentina di Comuni dell’area pedemontana vicentina spegneranno le luci artificiali, all’insegna del risparmio energetico, e si illumineranno del fuoco di “Ciamar Marso”. Ci ritroveremo nelle piazze e nelle strade per fare festa, prendendo parte alle tante iniziative organizzate dalle amministrazioni comunali, dalle Pro Loco e da varie associazioni, con il coordinamento della Provincia e con la collaborazione dell’Associazione Pedemontana.vi Turismo.”
Alla manifestazione hanno dato la loro adesione molti Comuni, Pro Loco, Gruppi Alpini e Associazioni della fascia Pedemontana Vicentina: Breganze, Caltrano, Calvene, Carrè, Cogollo del Cengio, Chiuppano, Fara Vicentino, Isola Vicentina, Lugo di Vicenza, Lusiana, Malo, Marano Vicentino, Montecchio Precalcino, Posina, Thiene, Valdastico, Velo d’Astico, Zugliano.
Si terranno sfilate in abiti tradizionali veneti, cortei all’insegna del rumore tra campanacci e raganelle recuperando la tradizione del “Bati Marso”, incontri di approfondimento storico, riscoperta di cante e filastrocche antiche “El cantar marso”, fino a giungere al momento clou della manifestazione con l’accensione del grande falò che illuminerà la pedemontana vicentina.
Con queste iniziative –conclude Bonotto- vogliamo tenere vive le nostre tradizioni, per rendere onore ad un passato di cui siamo orgogliosi, per ricordare, soprattutto ai più giovani, attraverso la nostra storia, l'importanza della natura che da sempre sa dettare i tempi di vita.”


Dettaglio degli eventi:

BREGANZE
Domenica 28 Febbraio dalle ore 20 alle 24 verranno spente le luci pubbliche, per ricreare l’atmosfera di un tempo. Alle ore 19.00 ritrovo in Piazza Mazzini per la consegna delle fiaccole in Piazza Mazzini e partenza della fiaccolata che attraverso un percorso di 3km giunge fino al luogo del falò. Alle ore 21.00 pastasciutta per tutti a cura dell’Associazione Alpini e vino prodotto dall’azienda agricola Firmino Miotti. Alle 21.45 accensione del falò.

CALTRANO
Domenica 28 Febbraio alle ore 18.00 accensione del grande falò in località Pianezze, con brulè, cioccolata e canti del coro cittadino.

CARRE'
Domenica 28/02/10 dalle ore 20,30 vicino alla scuola elementare Pascoli accensione del grande falò, con dolciumi, cioccolata calda e vin brulè per tutti.

CHIUPPANO
Domenica 28 Febbraio alle ore 21.00 ritrovo presso il piazzale antistante il cimitero, si prepara il brusamarso tra vin brulè e caramelle per tutti e accensione del falò. Tutti sono invitati muniti di “renghe, bidoni, trombe e qualsiasi altro oggetto rumoroso” per farsi sentire in tutto il paese.

ISOLA VICENTINA
Alle ore 20.00 del 28 Febbraio, presso il circolo ricreativo parrocchiale, spettacolo in dialetto veneto “Processo al Vecio”, il processo all’anno vecchio. A seguire sfilata nel centro e lungo Via Marconi con bussolotti e campanacci, fino al luogo del falò dove si accenderà il grande fuoco per bruciare “il vecio”!

LUGO DI VICENZA
Dalle ore 21.00 accensione di due falò, uno in località Cassogna e un secondo in località San Pierotti. Offerta di prodotti tipici.

LUSIANA
Domenica 28 Febbraio ore 15.30 Piazza IV Novembre Ritrovo dei gruppi provenienti dalle varie contrade del paese. A seguire prove varie per determinare la contrada vincitrice di “Ciamar Marso” e consegna del “Ciocon”, il grosso campanaccio che di anno in anno passa nelle mani della contrada vincitrice. A seguire sfilata all’insegna del rumore lungo le vie del centro.
Mercoledì 31 Marzo ore 20.30 Tutti in Piazza IV Novembre per “Brusar Marso”.

MALO
Domenica 28 Febbraio spegnimento delle luci pubbliche dalle ore 20 alle 22.30. Alle ore 20.00 ritrovo in Piazza Vecchia per la partenza della fiaccolata all’insegna del rumore: campanacci, bussolotti e “bandoni” accompagneranno il percorso fino al Colle di Santa Libera. Qui verrà acceso il grande falò con offerta di prodotti locali, le Canterine di Faedo che allieteranno i presenti.

MARANO
Sabato 27 Febbraio alle ore 20.00 partenza da Piazza Silva per raggiungere il luogo del falò presso il parco della Solidarietà. Accensione del falò alle ore 21.00 con la presenza del gruppo “Saltamaran”, che eseguirà splendidi balli folkloristici accompagnati dalle musiche della Banda Brian.

MONTE DI MALO
33° PROCESSO ALLA VECIA FILA
Rievocazione di una antica tradizione contadina in cui un pupazzo rappresentante una vecchia (appunto “La Vecia Fila”) viene condannata a morte da un tribunale popolare dopo un processo dibattuto in chiave satirica e messa al rogo nella pubblica piazza. Sabato 20 Marzo alle ore 20.00 in Piazzale Don Montanaro a Monte di Malo corteo in abiti contadini, corpo bandistico e danze popolari con i bambini. Stand gastronomico con prodotti locali.

POSINA
Domenica 28 alle ore 16.00 Concerto per arpa all’interno della Chiesa parrocchiale di Posina e alle ore 20.00 accensione del “Brusa Marso”.

VELO D’ASTICO
Domenica 28 alle ore 21.00 accensione del falò presso Prà dei Campanari. Prodotti tipici locali accompagnano il Brusa marso.

ZUGLIANO
Sabato 20 Febbraio presso il Circolo parrocchiale San Zenone si terrà un incontro con gli studenti delle scuole elementari e medie inferiori, con la partecipazione di Claudio Capozzo e l’intervento dell’Associazione Veneto Nostro. Domenica 28 Febbraio. Ritrovo e partenza della fiaccolata dalla Piazza di Zugliano alle ore 20.00, fino al piazzale antistante Villa Giusti dove alle ore 21.00, accompagnato da assaggi di prodotti tipici locali verrà acceso il falò.

archiviato sotto: