Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

E-mail istituzionale info@provincia.vicenza.it

E-mail posta certificata provincia.vicenza@cert.ip-veneto.net

Notizie stampa

Tu sei qui: Home / Notizie stampa / Archivio news / 2010 / Alluvione: riapre la caccia alla selvaggina stanziale

Alluvione: riapre la caccia alla selvaggina stanziale

pubblicato il 06/11/2010

 

Riapre domani, domenica 7 novembre, nel vicentino la caccia alla selvaggina stanziale, sospesa nei giorni scorsi e fino a oggi a causa dell’alluvione.

La Regione Veneto, sollecitata dall’Assessore Provinciale alla Caccia Marcello Spigolon, ha decretato che la sospensione dell’attività venatoria, limitatamente alla selvaggina stanziale, da oggi e fino al 12 novembre riguardi solamente le zone alluvionate dove ancora vi sia presenza d’acqua, in particolare i terreni entro gli argini esterni, comprese le zone golenari dei fiumi Brenta, Bacchiglione, Retrone, Timonchio, Tesina, Guà, Canale Bisatto e Scolo Liona.

E’ permessa, invece, anche in tali zone come in tutto il territorio provinciale la caccia alla selvaggina migratoria.

Quanto alla zona faunistica delle Alpi, particolarmente cara ai cacciatori, a partire da domani sarà quindi aperta alla caccia sia per la selvaggina migratoria che per quella stanziale.