Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

E-mail istituzionale info@provincia.vicenza.it

E-mail posta certificata provincia.vicenza@cert.ip-veneto.net

Notizie stampa

Tu sei qui: Home / Notizie stampa / Archivio news / 2010 / Al Teatro Olimpico i giovani parlano di Europa

Al Teatro Olimpico i giovani parlano di Europa

pubblicato il 11/05/2010
Premiazione del concorso Schuman Plus rivolto agli istituti superiori veneti. I vincitori sono stati Elisa Carraro dell’I.I.S. “Marchesi” sede associata I.M. Fusinato di Padova; Piera Guiotto del liceo classico “Zanella” di Schio (VI); Luca Paggiaro dell’ITIS “Severi” di Padova.

Nell’ambito delle manifestazioni per la Festa dell’Europa, si è svolta oggi al Teatro Olimpico di Vicenza la cerimonia di premiazione dei progetti Schuman e Schuman Plus, rivolti il primo alle scuole medie e il secondo agli istituti superiori del Veneto per promuovere la conoscenza dell’Unione Europea. Il nome dei progetti rende onore all’allora ministro degli Esteri francese, Robert Schuman, che il 9 maggio del 1950 propose di creare un’Europa organizzata per il mantenimento della pace.

Il debutto del concorso Schuman Plus, nato dal successo dell’omonimo dedicato ai più giovani e arrivato alla sesta edizione, è stato caldeggiato dalla Provincia di Vicenza.
Il 9 aprile scorso 73 studenti di 27 istituti superiori hanno sostenuto una prova scritta scegliendo fra tre tracce: I confini dell’Europa; Le conquiste storiche dell’Unione Europea; Le innovazioni del Trattato di Lisbona. I vincitori sono stati Elisa Carraro dell’I.I.S. “Marchesi” sede associata I.M. Fusinato di Padova; Piera Guiotto del liceo classico “Zanella” di Schio (VI); Luca Paggiaro dell’ITIS “Severi” di Padova.

Alla cerimonia di premiazione, che si è tenuta oggi al Teatro Olimpico, hanno presenziato Paolo Pellizzari e Morena Martini, Assessori Provinciali rispettivamente ai Progetti Comunitari e alla Scuola, Mara Bizzotto, membro del Parlamento Europeo, l’onorevole Daniela Sbrollini, Lucio Battistotti, direttore della Rappresentanza in Italia della Commissione europea, Federico Tessari, presidente Unioncamere del Veneto, e Bruno Bianchi, direttore generale Fondazione Antonveneta.

I tre vincitori si sono aggiudicati tre buoni del valore di 1.500 euro per un viaggio in una località a scelta finalizzato allo studio di una lingua straniera.


Nella foto, da sinistra, Piera Guiotto, Elisa Carraro, Paolo Pellizzari, Luca Paggiaro

archiviato sotto: