Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

E-mail istituzionale info@provincia.vicenza.it

E-mail posta certificata provincia.vicenza@cert.ip-veneto.net

Notizie stampa

Tu sei qui: Home / Notizie stampa / Archivio news / 2012 / Informar-Vi: orientamento per studenti in uscita dalle superiori

Informar-Vi: orientamento per studenti in uscita dalle superiori

pubblicato il 18/05/2012

  Sei uno studente all'ultimo anno di scuola? Si tratti di un istituto tradizionale o di un centro di formazione professionale, la Provincia di Vicenza, attraverso i Centri per l'Impiego disseminati nel Vicentino, organizza e promuove, nelle giornate del 22, 24, 29 e 31 maggio e del 10, 12, 17 e 19 luglio, dalle 15 alle 17 una apertura straordinaria riguardante l'orientamento al lavoro. “In pratica – sottolinea l'Assessore Provinciale al Lavoro e alla Formazione Morena Martini – diamo la possibilità ai ragazzi che stanno terminando gli studi di apprendere le offerte e le opportunità per potersi poi muovere con più cognizione di causa quando metteranno piede nel mercato del lavoro. ”.

 Un'iniziativa concreta che prosegue sulla strada tracciata dal Progetto “Informar-Vi” anno 2012. Di cosa si tratta lo spiega sempre l'Assessore Martini: “Abbiamo aderito al programma di interventi promosso e finanziato dalla Regione del Veneto allo scopo di organizzare attività di orientamento finalizzate a supportare i giovani nelle fasi di scelta dei loro percorsi scolastico/formativi e lavorativi. Questo in linea con altri progetti promossi negli anni passati”. Presentato in partenariato con l'Ufficio Scolastico del territorio, “Informar-Vi” ha già ottenuto da Venezia un contributo di 20mila euro e prevede la stipula di 9 Protocolli Operativi con le scuole, i centri di formazione professionale, il centro di produttività Veneto-Irigem.

 “Durerà fino alla fine di luglio e la cosa che ci rende ancor più consapevoli riguarda l'adesione di Confindustria e Confartigianato Vicenza, oltre che del Progetto Giovani di Valdagno. Il progetto si articola in due momenti: da una parte gli incontri di formazione orientativa e dall'altra gli incontri di orientamento al lavoro. I primi dedicati ai ragazzi che concludono la scuola secondaria di primo grado e alle loro famiglie, i secondi agli studenti che concludono i percorsi di formazione professionale e di istruzione superiore, focalizzate su tematiche importanti”.

 Tutti gli incontri sono gratuiti e condotti da docenti, esperti di orientamento ed operatori dei centri per l'impiego provinciali. Nel frattempo a sottolineare l'importanza dell'iniziativa ci pensano le prime cifre ovvero:

  • 255 ore di attività, con 59 tra docenti ed esperti coinvolti, riservati ai 2013 allievi di scuola secondaria di primo grado raggiunti;

  • 56 ore di attività, con 25 docenti/esperti, riservati a 224 famiglie di allievi di cui sopra;

  • 262 ore di attività, con 11 esperti e 13 operatori dei centri, per 3768 studenti dei centri di formazione e/o prossimi a concludere i percorsi di istruzione.