Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

E-mail istituzionale info@provincia.vicenza.it

E-mail posta certificata provincia.vicenza@cert.ip-veneto.net

Focus

Tu sei qui: Home / Focus / Coronavirus, attenti alle bufale: la Provincia non invia messaggi sul Coronavirus. Rucco: “Fidiamoci solo delle fonti ufficiali”

Coronavirus, attenti alle bufale: la Provincia non invia messaggi sul Coronavirus. Rucco: “Fidiamoci solo delle fonti ufficiali”

pubblicato il 07/03/2020

Stanno arrivando numerose segnalazioni, da ogni parte d’Italia, di persone che ricevono messaggi con l’intestazione “ Provincia di Vicenza servizio di Protezione Civile” contenenti indicazioni su come affrontare il Coronavirus.
La Provincia avvisa che si tratta di falsi.

“Le informazioni ufficiali sono pubblicate sul sito istituzionale e sui nostri social -precisa il Presidente Francesco Rucco- Peraltro, non avendo una specifica competenza in merito, ci stiamo limitando a riportare le decisioni di Governo e Regione, per garantirne la più ampia diffusione e facilitare i cittadini nella ricerca di notizie. Nessun altro tipo di messaggio è partito dai nostri canali ufficiali.”

E’ fondamentale, in un periodo come quello che stiamo vivendo, dove le informazioni si susseguono ad alta velocità, saper distinguere le notizie vere da quelle false. Il modo migliore è selezionare la fonte, consultando solamente quelle ufficiali e le testate giornalistiche che a quelle fanno riferimento, non dando credito a “catene” che ci vengono inviate.

Il testo segnalato alla Provincia, in particolare, riporta indicazioni igienico-sanitarie per affrontare il Coronavirus a cura della dott.ssa Lidia Rota Vender. La grossolanità delle affermazioni fa già di per sé dubitare della veridicità (bere bevande calde perché il virus non resiste alle alte temperature, ad esempio), tanto che il testo è già stato smentito, tra gli altri,  dal sito bufale.net

archiviato sotto: