Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

E-mail istituzionale info@provincia.vicenza.it

E-mail posta certificata provincia.vicenza@cert.ip-veneto.net

Tu sei qui: Home / Notizie stampa / Patto di amicizia tra la Provincia di Vicenza e la Città di Annecy

Patto di amicizia tra la Provincia di Vicenza e la Città di Annecy

pubblicato il 06/11/2017

Una firma per un'Europa che sia sempre più di pace.

Così il Presidente della Provincia Achille Variati ha definito la sottoscrizione del Patto di Amicizia con la Municipalità di Annecy, ospitata sabato 4 novembre al Teatro Olimpico di Vicenza. Non un luogo e non una data qualsiasi, ma la volontà di inserire questa Amicizia in una serata di grande respiro umano e civile, sotto il nuovo vessillo della sezione Ana “Monte Pasubio” di Vicenza, con gli Alpini vicentini che hanno incontrato idealmente la comunità vicentina e il Presidente della Provincia Achille Variati che a sua volta, ringraziandoli per esserci sempre, ha voluto legare all’evento una firma che apre la strada ad una nuova forma di amicizia fra le comunità intermedie europee.

Spiega Variati: “Abbiamo sottoscritto con il Sindaco di Annecy Jean-Luc Rigaut un nuovo Patto di Amicizia per collaborare ed esplorare assieme la possibilità che la storica amicizia tra le municipalità di Vicenza e dell’Alta Savoia coinvolga territori sempre più vasti per opportunità formative, economiche e culturali. A tal riguardo ricordo che all'inizio di quest’anno Annecy ha dato vita assieme ad altri 5 Comuni dell’area ad una “Grand Annecy”, realtà amministrativa che coinvolge circa 122.000 abitanti. Insomma c’è un mondo in evoluzione che ci chiama a nuove sfide”.

Il primo cittadino francese Jean-Luc Rigaut ha voluto sottolineare significativamente ed elegantemente la serata rivolgendo in italiano il proprio saluto, ricordando la necessità di una Europa forte, punto di equilibrio fra i Continenti, per affrontare il terrorismo, le sfide sociali ed ambientali.

Una forza che arriva appunto dalla collaborazione, da un'estensione di un'amicizia che va al di là e oltre i singoli Comuni per interessare territori più vasti, con maggiori opportunità di scambio e di partecipazione congiunta a progetti europei.

Tra passato, presente e futuro, il Presidente della Provincia sottolinea: “E’ stato significativo ed importante aver siglato questo documento alla presenza dei nostri Alpini, guidati con mano felice dal presidente Luciano Cherobin, del Comandante del Battaglione Vicenza tenente colonnello Fulvio Menegazzo, del consigliere nazionale dell’Ana Lorenzo Cordiglia, dei Consiglieri Delegati Provinciali Maria Cristina Franco e Francesco Gonzo, degli Assessori del Comune di Vicenza Annamaria Cordova e Antonio Marco Dalla Pozza, di autorità civili, militari e religiose. Con questo Patto di Amicizia ricercheremo la strada per collaborazioni nel campo della ricerca e dello sviluppo industriale, della meccatronica e delle tecnologie per il risparmio energetico, rafforzando gli scambi commerciali e i legami con i rispettivi sistemi scolastici, verificando le possibilità di reciproco interesse per le imprese”.

Alla fine simpatico scambio di omaggi: dal ponderoso libro sulle Ville Venete al crest delle penne nere consegnati al sindaco Rigaut rispettivamente dal Presidente della Provincia e dal presidente sezionale dell’Ana Cherobin, al quadro donato a Vicenza dagli amici francesi.