Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

E-mail istituzionale info@provincia.vicenza.it

E-mail posta certificata provincia.vicenza@cert.ip-veneto.net

Notizie stampa

Tu sei qui: Home / Notizie stampa / In via Muggia il Polo di Protezione Civile della Provincia di Vicenza

In via Muggia il Polo di Protezione Civile della Provincia di Vicenza

pubblicato il 01/06/2018

Vicenza, 1 giugno 2018 - Benvenuti nella casa del volontariato. Nasce in via Muggia il Polo di Protezione Civile della Provincia di Vicenza. Nasce grazie alla Croce Verde di Vicenza, presieduta dal presidente Sebastian Nicolai, che nel realizzare la loro casa (vedi allegato) ha contribuito in maniera sostanziosa alla realizzazione anche di questo progetto. Nasce con i volontari provinciali rappresentati dal presidente Cristiano Todeschini e dal vice Roberto Walczer, e con i nuclei di protezione civile dell'associazione nazionale Carabinieri in congedo, dei Marinai d'Italia, dell'associazione Radioamatori Italiani e pure dell'Ana sezione di Vicenza, che qui ricovereranno solo alcuni mezzi, rappresentati al taglio del nastro rispettivamente da Salvatore Masia (presidente 75° Anc), da Pino Fabrello (responsabile Marinai d'Italia), da Mauro Fasolo (Ari) e la "penna nera" Renzo Ceron.

E nasce soprattutto con la soddisfazione della Provincia di Vicenza che vede quello che era stata la caserma della Polizia Stradale tornare a nuova vita. "E' una sede - sottolinea il Presidente provinciale Achille Variati - che anche grazie alla Centrale Operativa Provinciale vivrà H24, dove la reperibilità sarà continua e la formazione uno dei compiti fondamentali".

Variati, che ha portato anche i saluti dell'Assessore Regionale alla Protezione Civile Gianpaolo Bottacin, ha espresso il suo plauso alla Croce Verde per la celerità dei lavori conclusi nei tempi comunicati dopo la conclusione del bando, l'assegnazione dell'incarico e la stipula del contratto di comodato gratuito  di parte dell'Edificio. Parole e pensieri condivisi dal Consigliere Delegato Provinciale Renzo Segato e sottolineati dalle diapositive proiettate da Nicolai, a ricordare che quello che fino a ieri era una zona d'ombra oggi è un punto luce per tutta la provincia.