Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

E-mail istituzionale info@provincia.vicenza.it

E-mail posta certificata provincia.vicenza@cert.ip-veneto.net

Tu sei qui: Home / Notizie stampa / Gli alpini si prendono cura della Strada degli Scarubbi

Gli alpini si prendono cura della Strada degli Scarubbi

pubblicato il 07/11/2016

Prorogata questa mattina a palazzo Nievo la collaborazione tra la Provincia di Vicenza e l’Associazione Nazionale Alpini, sezione di Vicenza, per la manutenzione sentieristica ambientale della strada degli Scarubbi in comune di Posina.

Sottoscritta nel 2014, la convenzione è stata firmata dal Presidente della Provincia Achille Variati e dal Presidente dell'Ana Vicenza Luciano Cherobin e consentirà di continuare a tenere sotto controllo e a manutenere il tracciato viario di quasi 13 chilometri, ogni anno alle prese con le conseguenze dell’inverno. Una strada “delicata” che a breve richiederà un ulteriore incontro tra il Presidente Achille Variati ed il Consigliere Delegato alla Viabilità Renzo Marangon ed il primo cittadino di Posina per  la sistemazione di un tratto ancora pericolante. “Innanzitutto – sottolineano sia Variati che gli alpini della Valleogra - ringraziamo il sindaco Andrea Cecchellero per la disponibilità dimostrata mettendoci a disposizione lo stabilizzato per la sistemazione del fondo”.

L’accordo è presto detto: la Provincia mette a disposizione 13mila euro, gli alpini la manodopera, quest’anno una settantina di “penne nere”, più qualche mezzo meccanico, ad esempio piccole ruspe, necessario per ripulire le canalette di scolo dall’impasto di acqua e detriti che si forma e che diventa impossibilie, una volta consolidatosi, togliere con i badili. Interventi di sgombero, ripristino e mantenimento delle opere d’arte presenti. Circa la manutenzione  sentieristica ambientale questi gli interventi: pulizia della vegetazione in fregio alla strada, pulizia e ripristino delle cunette laterali e degli attraversamenti, sistemazione del piano viabile e sistemazione delle murature a secco.

“Per me – afferma il Presidente Achille Variati – è un obbligo morale, non solo perché mantiene vivo il ricordo delle nostre memorie storiche ma anche perché consente di poter continuare a sviluppare il turismo nella zona, visto che ogni anno la Strada degli Scarubbi è frequentata da miaglia di persone. C’è un senso di Comunità in questo accordo che dobbiamo rafforzare anche con le amministrazioni interessate di Posina e Valli del Pasubio”.

“Continuando a mantenere sicura l’arteria – incalza il Presidente della sezione Ana di Vicenza Luciano Cherobin – e a meritarci la fiducia della Provincia di Vicenza e dei Comuni. Gli alpini si confermano parte viva della nostra società”.

Soddisfatti anche il consigliere Marangon, cui va il merito di aver rilanciato il dialogo fra le parti, nonché i rappresentanti dei 12 gruppi alpini sezionali che da Malo a Valli del Pasubio si sono messi a disposizione per fornire tempo e manodopera.