Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

E-mail istituzionale info@provincia.vicenza.it

E-mail posta certificata provincia.vicenza@cert.ip-veneto.net

Notizie stampa

Tu sei qui: Home / Notizie stampa / Firmato l'accordo per la strada che collega Vicenza a Padova

Firmato l'accordo per la strada che collega Vicenza a Padova

pubblicato il 04/06/2018

Firmato nella Sala Consiliare del Municipio di Piazzola sul Brenta il protocollo d’intesa fra le Province di Vicenza e Padova e le amministrazioni comunali di Camisano Vicentino e Piazzola sul Brenta relativo alla sistemazione, allargamento e messa in sicurezza delle Sp 10 “Desman” e Sp 24 “Torrerossa-Piazzola”.

Una firma storica quella dei Presidenti delle due Province, Achille Variati ed Enoch Soranzo, e dei Sindaci Eleutherios Prezalis e Enrico Zin, che mette la parola fine ad oltre 20 anni di buoni propositi e di progetti rimasti nei cassetti per il costo comunque importante dell’intervento. In effetti per sistemare i quasi 2 chilometri di strada di propria competenza l’ente vicentino ha già messo a bilancio 1.800.000 euro,  che si aggiungono ai 3.400.000 euro stanziati nel Bilancio 2019 patavino. Sarà invece cura dei due Comuni provvedere, a propria cura e spese, alla progettazione, acquisizione aree e realizzazione della pista ciclabile a nord del sedime delle due provinciali oggetto d’intervento, con il supporto dei tecnici delle due amministrazioni maggiori e intermedie.

Grande la soddisfazione per un’opera che dovrebbe andare in gara alla fine di quest’anno, al massimo inizi del prossimo, e che finalmente scioglierà uno dei nodi più pericolosi della viabilità interprovinciale. Si ricorda, infatti, che le strade in oggetto rappresentano l’unico collegamento diretto tra i due territori, a mano che non si voglia andare a intercettare la Postumia a Cittadella o Carmignano di Brenta. E ai camisanesi Eleutherios Prezalis e Renzo Marangon, rispettivamente primo cittadino e consigliere delegato provinciale alla viabilità, che commossi, ricordano non solo l’utilità indiscutibile di questo intervento ma anche il proficuo lavoro intrapreso in questi ultimi 4 anni con la Provincia di Vicenza ed il Suo Presidente (“sempre vicino alle piccole municipalità e attento ai bisogni delle comunità, nessuna delle quali è stata dimenticata o si è lamentata di scarsa considerazione”) Achille Variati ha risposto trattenendo a sua volta l’emozione  e ricordando: “Questa sinergia fra amministrazioni diverse conferma proprio l’estrema importanza della Provincia come ente di raccordo tra i livelli più alti e i singoli comuni. Solo qualche sciagurato poteva pensare che non servissero, dimenticando cosa sarebbe successo ai nostri plessi scolastici, al territorio e a queste strade che noi abbiamo chiamato “dell’eguaglianza” proprio perché mettono in collegamento le porzioni più interne e/o isolate con i grandi assi viarii. Ringrazio il mio collega padovano nonché i Sindaci per la sensibilità dimostrata attivamente dando vita prima ad una serie di incontri preliminari e poi a questo documento”.