Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

E-mail istituzionale info@provincia.vicenza.it

E-mail posta certificata provincia.vicenza@cert.ip-veneto.net

Tu sei qui: Home / Notizie stampa / Al via il concorso di scrittura “Racconti d'Estate”

Al via il concorso di scrittura “Racconti d'Estate”

pubblicato il 09/06/2017

Appello a tutti i vicentini appassionati di scrittura: l'estate ha in serbo un regalo per voi. Il regalo forse più bello per chi ama tradurre in testo emozioni e ricordi: la pubblicazione del proprio scritto su Il Giornale di Vicenza.
L'iniziativa è stata presentata questa mattina alla presenza dei suoi ideatori: Francesco Enrico Gonzo per la Provincia di Vicenza, Lidia Zocche per la Rete Bibliotecaria Vicentina e Luca Ancetti per Il Giornale di Vicenza.

“I vicentini sono un popolo di lettori -ha esordito Gonzo- e la Rete Bibliotecaria Vicentina lo dimostra, con 92 biblioteche aderenti che servono 100mila utenti all'anno per un totale di 1,4milioni di documenti circolanti, due per ogni abitante. Ma la biblioteca non è solo un luogo di custodia e prestito dei libri. E' una vera e propria agenzia culturale, capace di uscire dalle propria mura con eventi ed iniziative che avvicinino i cittadini  allo splendido mondo della lettura. E Racconti d'Estate ne è esempio.”

Racconti d'Estate è il titolo scelto per il primo concorso di scrittura che nasce dalla sinergia tra Provincia, Rete delle Biblioteche e Giornale di Vicenza. La Provincia, attraverso le biblioteche, invita i vicentini a scrivere un racconto di massimo 4.500 battute, su un tema ispirato all'estate. Il testo deve essere consegnato dal 21 giugno al 20 settembre via mail o su supporto digitale alla biblioteca più vicina ed esaminato da una commissione di lettura interbibliotecaria. Se sarà ritenuto meritevole, verrà trasmesso a Il Giornale di Vicenza per la sua pubblicazione.

“Ogni settimana – spiega Ancetti- dedicheremo un'intera pagina a Racconti d'Estate, con la pubblicazione di due testi. Abbiamo voluto che il tema fosse libero proprio per non creare gabbie, lasciando ai vicentini di interpretare l'estate nella maniera più ampia. Può essere un'esperienza, un ricordo, un sentimento. Purchè si traduca in un testo."

Testo che, contrariamente alla maggior parte dei testi che ognuno è solito scrivere, verrà pubblicato da Il Giornale di Vicenza, visto e letto da migliaia di vicentini. Già la pubblicazione è un vero e proprio premio. A cui si aggiungono altri riconoscimenti, in via di definizione, che saranno determinati su un triplice livello: da una giuria di qualità che deciderà il migliore racconto; dalla giuria dei lettori tramite la scheda cartacea di voto che sarà pubblicata nelle pagine del concorso e verrà consegnata dai lettori alle biblioteche entro il 30 settembre, per segnalare il miglior racconto; da una giuria per i racconti degli under 18. La cerimonia conclusiva con la consegna dei riconoscimenti si terrà entro il 15 ottobre 2017.

I racconti, come detto, devono essere consegnati alle biblioteche, a cui spetta la prima valutazione. E non a caso l'incontro di questa mattina si è tenuto in una biblioteca, quella di Altavilla Vicentina, ospitata da una nuova struttura in centro paese, dove il Vicesindaco Carlo Dalla Pozza ha fatto gli onori di casa. “Ho partecipato alla nascita della Rete delle Biblioteche -ha concluso- e ho visto quanta professionalità ogni singola biblioteca ha portato, mettendola a disposizione di tutte. Oggi siamo esempio a livello nazionale e ci possiamo permettere di guardare oltre l'ordinaria amministrazione, diventando protagonisti, come nel caso di Racconti d'Estate, di una iniziativa che di certo i vicentini apprezzeranno.”