Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

E-mail istituzionale info@provincia.vicenza.it

E-mail posta certificata provincia.vicenza@cert.ip-veneto.net

Lavoro

Tu sei qui: Home / Lavoro / Servizio per l'Impiego Online / CPI Online / Cos'è la DID - Dichiararazione di immediata disponibilità

Cos'è la DID - Dichiararazione di immediata disponibilità

pubblicato il 28/03/2016

La Dichiarazione di Immediata Disponibilità è la dichiarazione con cui il cittadino dichiara al Centro per l’Impiego la propria disponibilità a svolgere un’attività lavorativa o intraprendere un percorso formativo di riqualificazione professionale.

Possono rilasciare la DID coloro che possiedono entrambi i seguenti requisiti:

  • sono privi di lavoro;

  • sono effettivamente alla ricerca di una occupazione.

La DID non può essere rilasciata da coloro che sono occupati in un’attività lavorativa oppure da coloro che non stanno effettivamente cercando una occupazione, ma sono solo intenzionati ad avanzare richieste per prestazioni ed agevolazioni sociali o sanitarie. In quest’ultimo caso, i servizi sociali o sanitari, ai sensi dell’art. 19 comma 7 del D.Lgs. 150/2015, dovranno fare riferimento alla condizione di “non occupazione” che può essere autocertificata dall’utente.

Si rilascia la DID quando?

Si è in possesso dei requisiti per ottenere lo stato di disoccupazione, la DID si può rilasciare sia presentandosi personalmente al proprio CPI di riferimento, sia dal vostro PC , utilizzando l’applicazione CPI ONLINE del portale regionale www.cliclavoroveneto.it

Cosa fare dopo avere ottenuto la DID?

Tutti coloro che dichiarano il proprio stato di disoccupazione con la DID sono tenuti per legge a svolgere le misure di politica attiva (per esempio formazione professionale, tirocini, preselezione) previste per loro dal Centro per l’impiego, in vista del loro reinserimento nel mercato del lavoro.

Dopo la stipula della DID il Centro per l'impiego proporrà all’utente la sottoscrizione di un Patto di Servizio Personalizzato. Si tratta di un accordo formale tra il lavoratore e il Centro per l’impiego, in cui vengono definite le azioni che il lavoratore deve intraprendere per la ricerca attiva del lavoro. La sottoscrizione del patto di servizio personalizzato è obbligatoria.