Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

E-mail istituzionale info@provincia.vicenza.it

E-mail posta certificata provincia.vicenza@cert.ip-veneto.net

Lavoro

Tu sei qui: Home / Lavoro / Imprese, datori di lavoro e consulenti - Info / Istruzioni per le Aziende per l'attivazione di tirocini

Istruzioni per le Aziende per l'attivazione di tirocini

pubblicato il 12/08/2016

REQUISITI E DICHIARAZIONI DELL'AZIENDA - VERIFICHE DA EFFETTUARE PER ATTIVARE IL TIROCINIO

  1. L’Azienda è in regola con la normativa di cui al D.lgs. 81/08 “Testo unico in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro”? Se SI si può procedere

  2. L’Azienda è in regola con la normativa di cui alla L. 68/99 “norme per il diritto al lavoro dei disabili”? Se SI si può procedere.

  3. L'Azienda ha in corso sospensioni dal lavoro o procedure di licenziamento collettivo o comunque ha effettuato licenziamenti collettivi negli ultimi sei mesi per mansioni equivalenti? Se SI NON si può procedere.

  4. L'Azienda ha altri tirocini in corso? Se SI è necessario verificare se l'Azienda ha complessivamente un numero di dipendenti a tempo indeterminato (compresi i lavoratori part-time e gli apprendisti) che consenta di attivare un nuovo tirocinio? Se SI si può procedere.

  5. L'azienda ha avuto tirocinanti negli ultimi due anni solari e come si sono conclusi i tirocini? (assunzione, conclusione anticipata per decisione del tirocinante………) L'azienda deve essere in grado di spiegare le ragioni della mancata assunzione in caso di esito positivo dei tirocini di inserimento lavorativo precedenti.

  6. L'azienda impiegherà il tirocinante per sostituire lavoratori assenti che hanno diritto alla conservazione del posto di lavoro? (il tirocinante non ha un rapporto di lavoro e non può sostituire lavoratori assenti) Se SI NON si può procedere.

     

REQUISITI DEL TIROCINANTE E DEL PROGETTO FORMATIVO

 

  1. Il tirocinante ha assolto l'obbligo scolastico? Se No non si può procedere con un tirocinio di inserimento lavorativo (solo i tirocini estivi e di orientamento possono essere attivati per studenti regolarmente iscritti al corso di studi a partire da 15 anni)

  2. È iscritto ad un Centro per l’impiego? In caso contrario deve essere disoccupato o inoccupato ed iscriversi.

  3. Esiste un valido progetto formativo? Il progetto formativo deve essere coerente con la professionalità da acquisire, deve precisare quali competenze, conoscenze od abilità deve acquisire il tirocinante ed in quali tempi.

  4. La figura professionale di riferimento è acquisibile mediante un tirocinio? Sono esclusi dal tirocinio sia le mansioni elementari sia le mansioni riferibili a figure professionali acquisibili per legge solo attraverso una pratica professionale ed un esame di Stato (ad esempio commercialista, procuratore legale, giornalista professionista ….)

  5. Il progetto formativo prevede l'acquisizione di nuove competenze o è ripetitivo rispetto al titolo di studio e l'esperienza professionale pregressa del tirocinante? Non sono ammissibili tirocini in cui il tirocinante sia già qualificato per la figura di riferimento (ad esempio per aver lavorato per anni con le mansioni previste ecc.);

  6. La durata del tirocinio e quindi del progetto formativo è coerente con le competenze da acquisire?

  7. E' stato individuato il tutor aziendale che possa seguire in modo costante il tirocinante? Il tutor è una figura essenziale che deve essere specificamente individuata e che deve firmare il progetto di tirocinio insieme al datore di lavoro ed al tirocinante. Il tutor ha precisi obblighi e doveri nei confronti del tirocinante, dell'ente promotore e del datore di lavoro.

  8. Il tirocinante deve svolgere la propria attività autonomamente senza supervisione costante del tutor? Il tirocinio non è un lavoro, ha una finalità formativa attraverso una esperienza lavorativa e pertanto è previsto un tutor che segua la persona. L'autonomia nello svolgimento delle mansioni contrasta con le finalità formative del tirocinante.

 

ATTIVITA' E DOCUMENTAZIONE

  1. E’ stato già caricato il progetto di tirocinio sul portale CO Veneto inserendo TUTTI i dati di Azienda, Tirocinante e Tutor del soggetto Ospitante?

  2. E' stata allegata la Convenzione per l’attivazione di Tirocini?

  3. E' stata allegata l’Autocertificazione ai sensi della L. 68?

  4. E' stata allegata la copia in PDF del progetto “salvato ma non inviato” sul Portale CO, ovvero il numero provvisorio di caricamento dello stesso?

 

N.B. Verranno prese in considerazione solo le richieste complete della documentazione richiesta e conformi ai requisiti di legge e che rispondano alle finalità formative e di inserimento lavorativo previste. Le richieste dovranno pervenire almeno 10 giorni lavorativi prima della data in cui si desidera avviare il tirocinio; diversamente verrà ritardato l'inizio.

 

Una volta che avete verificato positivamente le voci della checklist soprariportata, e solo in quel caso, inviate la vostra richiesta alla mail:

CPI VICENZA                                  tirocini.vicenza@provincia.vicenza.it

CPI SCHIO THIENE ASIAGO         impiego.schio@provincia.vicenza.it

CPI BASSANO                                impiego.bassano@provincia.vicenza.it

CPI VALDAGNO                             impiego.valdagno@provincia.vicenza.it

CPI ARZIGNANO                            impiego.arzignano@provincia.vicenza.it

CPI LONIGO                                   impiego.lonigo@provincia.vicenza.it

 

Link FAQ Tirocini

https://www.regione.veneto.it/web/lavoro/faq-tirocini

Files