Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

E-mail istituzionale info@provincia.vicenza.it

E-mail posta certificata provincia.vicenza@cert.ip-veneto.net

Lavoro

Tu sei qui: Home / Lavoro / Cittadini e lavoratori - Info / Dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro

Dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro

pubblicato il 07/04/2016
Cos'è la DID - Dichiarazione di immediata disponibilità. A chi si rivolge - come si rilascia - cosa fare dopo aver rilasciato la did.

Con la Dichiarazione di Immediata Disponibilità il cittadino manifesta  la propria disponibilità a svolgere un’attività lavorativa o intraprendere un percorso formativo di riqualificazione professionale.

A CHI SI RIVOLGE

Possono rilasciare la DID coloro che possiedono entrambi i seguenti requisiti:

  • sono privi di lavoro;

  • sono effettivamente alla ricerca di una occupazione.

La DID non può essere rilasciata da coloro che sono occupati in un’attività lavorativa oppure da coloro che non stanno effettivamente cercando una occupazione, ma sono solo intenzionati ad avanzare richieste per prestazioni ed agevolazioni sociali o sanitarie. In quest’ultimo caso, i Servizi socio-sanitari ai sensi dell’art. 19 comma 7 del D.Lgs. 150/2015, dovranno fare riferimento alla condizione di “non occupazione” che può essere autocertificata dall’utente.

COME SI RILASCIA LA DID

Se si è in possesso dei requisiti per ottenere lo stato di disoccupazione, la DID si può rilasciare:

  1. online utilizzando sul portale dell'Anpal, nell'area ad accesso riservato (è necessario registrasi);

  2. attraverso il sito www.inps.it qualora si richieda un intervento di sostegno al reddito (ad es. NASPI);

  3. chiedendo l'assistenza degli operatori dei centri per l'Impiego e quindi presentandosi personalmente ad un Centro per l'impiego, muniti di valido documento di riconoscimento, permesso di soggiorno in corso di validità (se cittadini extracomunitari od apolidi) e curriculum professionale (si veda la pagina dedicatea alle strategie per la ricerca di lavoro);

COSA FARE DOPO AVER RILASCIATO LA DID

Dopo la stipula della DID il Centro per l'impiego proporrà all’utente la sottoscrizione di un Patto di Servizio Personalizzato. Infatti tutti coloro che dichiarano il proprio stato di disoccupazione con la DID sono tenuti per legge a svolgere le misure di politica attiva (per esempio formazione professionale, tirocini, preselezione) previste per loro dal Centro per l’impiego, in vista del loro inserimento o reinserimento nel mercato del lavoro. Al fine del rilascio del patto di servizio coloro che abbiano dichiarato la loro immediata disponibilità al lavoro tramite richiesta di NASPI all'INPS o tramite il portale ANPAL riceveraano una mail od un SMS che fissa loro un appuntamento presso il Centro per l'Impiego di competenza. Qualora non pervenisse tale comunicazione il cittadino può comunque prenotare un appuntamento al Centro per l'impiego tramite il sito www.cliclavoroveneto.it .

TEMPI

Gli utenti che abbiano rilasciato la DID online devono contattare il Centro per l'impiego (CPI) entro 30 giorni per la stipula del patto di servizio: tale contatto avviene con la comunicazione dell'appuntamento tramite mail o SMS. In mancanza di tale comunicazione va prenotato l'appuntamento online.tramite il sito www.cliclavoroveneto.it .

I lavoratori che abbiano richiesto la NASPI (od altro sostegno al reddito)  devo contattare il Centro per l'impiego entro 15 gg. Tali lavoratori riceveranno entro 2 giorni dalla richiesta di NASPI un SMS e/o una mail ai recapiti dichiarati nella domanda di Naspi. Con tale messaggio verrà fissato un appuntamento al CPI. Tale SMS o mail costituisce il contatto con il Centro per l'impiego. Qualora l'SMS o la mail non pervenissero entro i 10 giorni dalla domanda di NASPI , il lavoratore dovrà prenotare l'appuntamento per il patto di servizio attraverso il sito www.cliclavoroveneto.it .

Ottenuto l'appuntamento ci si dovrà presentare al CPI prescelto, con cinque minuti di anticipo, muniti di valido documento di riconoscimento, permesso di soggiorno in corso di validità (se cittadini extracomunitari od apolidi) e curriculum professionale.

Links