Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

E-mail istituzionale info@provincia.vicenza.it

E-mail posta certificata provincia.vicenza@cert.ip-veneto.net

Tu sei qui: Home / Focus / Scuole superiori: lavori in corso per 3,5milioni di euro

Scuole superiori: lavori in corso per 3,5milioni di euro

pubblicato il 24/08/2015
In arrivo un milione di euro che sarà ripartito per lavori di manutenzione e per le spese di funzionamento.

Aumentare la sicurezza e pure l'autonomia delle scuole vicentine. Ricognizione sul campo del Presidente della Provincia Achille Variati che nell'aula professori della succursale di Santa Caterina del Liceo Fogazzaro ha incontrato la stampa per fare il punto non solo sui cantieri scolastici ma anche sulle prospettive future.

Subito, al riguardo, una novità. “Sto pensando – ha sottolineato Variati – a istituire un premio per le scuole che faranno concretamente risparmio energetico. Non una pergamena o qualcosa di simbolico, ma una fetta consistente dei soldi risparmiati che potranno servire alla scuola per le proprie spese. In tal modo mi piacerebbe sviluppare non solo il loro senso di responsabilità ma anche il grado di autonomia”. Guadagnare risparmiando, ora si tratta di capire attraverso gli uffici come farlo concretamente.

Il dado però è tratto e lo conferma anche l'aumento di contributi approvati, su proposta di Variati e del consigliere delegato all'edilizia scolastica Ennio Tosetto, dal consiglio provinciale a favore proprio delle realtà scolastiche. “Quasi 1.050.000 euro che saranno ripartiti per lavori di manutenzione e per le spese di funzionamento, con un aumento rispetto all'anno scorso di 100mila euro. Una piccola cassa cui attingere, sebbene sui lavori di una certa consistenza sarà sempre opportuno passare attraverso la Provincia. La mia idea, però, è che i dirigenti scolastici a poco a poco possano gestirsi da soli, in grande autonomia. E che le scuole sviluppino fra loro sinergie per cui un Istituto tecnico può intervenire con un progetto anche nella sistemazione di un Liceo umanistico”.

Nell'attesa, la Provincia di Vicenza non lesina interventi e spese anche in questa estate di transizione. A cominciare proprio dal Liceo Fogazzaro. Presente la professoressa Loredana Lupo, responsabile di sede, e un paio di collaboratori non docenti, il Presidente della Provincia ha fatto il punto della situazione a cominciare proprio da Santa Caterina, dove verranno ricavate 6 aule in più (5 al piano terra) più una sala per i professori ed un'altra per le attività didattiche. Nelle 18 aule troveranno pertanto posto circa 400 studenti: “Il quartiere – ha concluso Variati - sarà rivitalizzato dalla loro presenza. La situazione complessiva dei nostri plessi è buona, l'82% dei 120 edifici o ha già ottenuto il certificato di prevenzione incendi o ha presentato la documentazione. Questo non significa che gli altri 22 non siano a norma, anzi. Lavori ne sono continuamente fatti soprattutto per garantire la sicurezza dei nostri ragazzi. E questo nonostante la mannaia della Legge Finanziaria ci abbia colpito pesantemente. Ma come stiamo facendo per l'Itc Piovene di Vicenza, manteniamo alta l'attenzione anche sugli elementi strutturali oltre che tecnici”.

Files