Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

E-mail istituzionale info@provincia.vicenza.it

E-mail posta certificata provincia.vicenza@cert.ip-veneto.net

Focus

Tu sei qui: Home / Focus / Progetto Tiepolo250: un biglietto unico per ammirare le opere di Giambattista Tiepolo nel vicentino. Un assaggio stasera su Rai5 alle 21.15

Progetto Tiepolo250: un biglietto unico per ammirare le opere di Giambattista Tiepolo nel vicentino. Un assaggio stasera su Rai5 alle 21.15

pubblicato il 27/03/2020

Il 27 marzo di 250 anni fa Giambattista Tiepolo lasciava la vita terrena, ma nella terra lasciava un imponente numero di opere d'arte di fattura tale da essere oggi ricordato come uno dei più grandi pittori del Settecento veneziano.

Vicenza gli vuole rendere degno tributo con il progetto Tiepolo 250 che propone un biglietto unico per la visita di tre ville e due palazzi dove poter ammirare alcune tra le più significative opere del maestro veneziano: villa Valmarana ai Nani a Vicenza, villa Zileri Motterle a Monteviale, villa Cordellina Lombardi a Montecchio Maggiore e poi palazzo Chiericati sede del Museo Civico di Vicenza e palazzo Barbaran Da Porto sede del Centro Internazionale di Studi Andrea Palladio.

Cinque realtà pronte a celebrare con tutti gli onori Giambattista Tiepolo a 250 anni dalla sua scomparsa . Non il 27 marzo però, come vorrebbe il calendario, perchè i luoghi di cultura sono chiusi a causa dell'emergenza sanitaria “Coronavirus”.

Ma arriveranno tempi migliori, certo che arriveranno, e le persone avranno ancor più sete di cultura. Quel giorno sarà possibile acquistare un biglietto unico che permetterà di seguire un percorso di visita tiepolesco che parte dal centro storico di Vicenza (palazzo Chiericati e palazzo Barbaran Da Porto) per poi salire sulla collina di San Bastiano (villa Valmarana ai Nani) e inoltrarsi nel verde della campagna alle porte della città (villa Zileri Motterle) fino ai piedi dei Berici (villa Cordellina Lombardi).

Tiepolo250 è, ad oggi, l'unico progetto commemorativo del Veneto. Promosso dal Consorzio di promozione Turistica Vicenza è, ha messo insieme due enti pubblici, Provincia di Vicenza proprietaria di villa Cordellina Lombardi con il delegato alla cultura Marco Guzzonato e Comune di Vicenza per palazzo Chiericati con l'assessore Simona Siotto, l'istituto di ricerca Cisa Palladio e due privati, Maria Carolina Valmarana e Giulio Vallortigara Valmarana per villa Valmarana ai Nani e Alberto Motterle per villa Zileri Motterle.

Il risultato di un lungo e silenzioso lavoro è un percorso che permetterà di conoscere la grandezza di Giambattista Tiepolo, pittore eclettico, capace di affrescare con la medesima maestria pale d'altare e saloni per le feste, giocando con luce e profondità per raccontare il sacro e il profano, miti dell'antichità e religione cattolica. Un artista prolifico e molto richiesto in Europa oltre che in Italia, ma è nel territorio della Repubblica di Venezia che si trova il maggior numero delle sue opere, in particolare a Vicenza.

Tiepolo250 è una proposta culturale che in questi giorni di pausa forzata dalla “normale quotidianità” impone una riflessione sullo straordinario patrimonio di vita, di convivialità e di incontro che il patrimonio culturale vicentino offre. Non un sentimento di nostalgia, ma di orgoglio e di attesa.

Il biglietto unico non sarà naturalmente la somma dei singoli biglietti, ma si propone ad un prezzo particolarmente conveniente, con facilitazioni per gruppi e famiglie. La validità annuale, poi, darà modo al visitatore di suddividere le visite in momenti diversi. Maggiori dettagli saranno disponibili quando i luoghi di cultura potranno riaprire le loro porte ai visitatori.

Appena sarà possibile, tra l'altro, è in programma anche una serie in quattro puntate su Giambattista Tiepolo realizzato da Rai Cultura a cura di Tomaso Montanari. Si intitola Gli Abissi di Tiepolo e se ne potrà gustare un assaggio questa sera , venerdì 27 marzo, su Rai5 alle 21.15, mentre gli approfondimenti, compreso quello sul Tiepolo a Vicenza, sono rimandati.

Nel frattempo, per stuzzicare la curiosità, sono possibili tour virtuali nei siti internet e nei canali social delle singole ville.

archiviato sotto: