Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

E-mail istituzionale info@provincia.vicenza.it

E-mail posta certificata provincia.vicenza@cert.ip-veneto.net

Focus

Tu sei qui: Home / Focus / INAUGURATA QUESTA MATTINA LA SP 136 DELLA VENA

INAUGURATA QUESTA MATTINA LA SP 136 DELLA VENA

pubblicato il 27/11/2018
E' il primo passo per il rilancio turistico economico di Tonezza del Cimone e di tutto il comprensorio sciistico dei Fiorentini

PROVINCIA DI VICENZA

 

 

Una piccola folla di autorità e cittadini ha raggiunto nella tarda mattinata di oggi Tonezza del Cimone per il taglio del nastro e l’inaugurazione della SP 136 della Vena. Un momento storico, come lo ha definito Sonia Dalla Via, rappresentante della Confcommercio del piccolo centro montano, dal momento che chiude una annosa problematica, quella del collegamento invernale con il comprensorio dei Fiorentini e di Folgaria ed apre al strada alla possibilità del progetto di sviluppo turistico Fiorentini-Le Fratte per una rete complessiva di circa 100 chilometri di piste collegate. Questo il futuro, che ha nella Provincia di Vicenza orecchie attente, intanto il presente è una strada provinciale di 4.364 metri, che dalla località Chiosco Alpino, a quota 1210 metri, si sviluppa prevalentemente sul versante sud della catena montuosa dello Spitz di Tonezza e dopo aver superato il Passo del Vena di Sotto, posto a quota 1496 metri e il Passo della Vena di Sopra, a quota 1536 metri, si reinnesta sulla viabilità provinciale in comune di Arsiero all’intersezione tra le SS.PP. Fiorentini e Francolini, in località Restele-Melegnon a quota 1511 metri.

 

Attesa da oltre un decennio, l’opera nasce dalla necessità di garantire una viabilità alternativa alla S.P. 64 Fiorentini per il tratto compreso tra il Chiosco Alpino, a nord del centro abitato di Tonezza del Cimone e l’innesto con la S.P. 92 Francolini, non solo nei mesi invernali, durante i quali il transito può essere interdetto a causa del pericolo di slavine, ma anche negli altri periodi dell’anno, essendo soggetta ad eventi franosi a valle e a monte, che ne compromettono l’uso e che rendono necessarie costose opere di intervento e manutenzione. E l’importanza del collegamento con il Trentino è certificata anche dalla cronaca di questi giorni dopo i disastri compiuti dal maltempo. Sottolineatura non da poco: La SP 136 della Vena è anche una buona pratica amministrativa, portata avanti con caparbietà, in questi ultimi anni, dal Consigliere Delegato Provinciale alla Viabilità Renzo Marangon, ma perseguita già prima della riforma degli Enti Locali. Dialogo e collaborazione con i Comuni e con il Territorio: tutti, a cominciare dal Sindaco di Tonezza del Cimone Diego Dalla Via e per finire ai rappresentanti delle categorie economiche, hanno ricordato l’impegno concreto della Provincia di Vicenza fin dai tempi del Presidente Attilio Schneck. Un percorso ideale completato dal neo Presidente provinciale Francesco Rucco – che ha raggiunto il centro montano da Verona, dove ha incontrato in mattinata i vertici della Fondazione Cariverona – il quale non ha dimenticato il lavoro dei suoi predecessori, Achille Variati e la vice presidente Maria Cristina Franco.

 

Come si è arrivati alla definizione delle risorse è presto detto. Capofila il Comune di Lastebasse, in forma associata con i Comuni di Tonezza del Cimone ed Arsiero, in data 30.06.2011 venne presentato al Consiglio dell’ODI - come è noto è il Protocollo d'intesa tra i Comuni delle Regioni Veneto e Lombardia confinanti con le Province a Statuto Speciale du Trento e Bolzano per il coordinamento delle iniziative degli Enti Locali nella gestione dei Fondi per lo sviluppo dei Comuni di Confine – il progetto denominato “Messa in sicurezza della strada provinciale della Vena in comune di Tonezza del Cimone e realizzazione di nuovi parcheggi in località Coston-Altopiano dei Fiorentini in comune di Lastebasse” per un importo complessivo di € 2.305.000,00; tale progetto era di fatto costituito dall'accorpamento del progetto preliminare per la “Sistemazione e messa in sicurezza della strada provinciale della Vena” redatto da Vi.abilità S.p.A. nell'aprile 2011 su incarico della Provincia di Vicenza per uno stanziamento assegnato di € 2.000.000,00 e dallo studio di fattibilità per i “Lavori di realizzazione di nuovi parcheggi in località Coston - altopiano dei Fiorentini” redatto dal Comune di Lastebasse nel settembre 2006 per un importo previsto di € 305.000,00. Il progetto risultò 26° nella graduatoria definitiva approvata dal Consiglio ODI con delibera n.8 in data 18 maggio 2012 ed ottenne il finanziamento.

 

Con la sottoscrizione dei verbali di constatazione e consistenza, la Provincia di Vicenza ha acquisito al demanio provinciale dai Comuni di Tonezza del Cimone e Lastebasse, la ex strada comunale della Vena, ora S.P. 136 della Vena. I Comuni di Lastebasse e Tonezza del Cimone, con rispettive deliberazioni del Consiglio comunale hanno approvato una convenzione che disciplina la gestione delle fasi di progettazione, appalto, realizzazione e rendicontazione degli interventi di messa in sicurezza della strada della Vena e di realizzazione di nuovi parcheggi in località Coston-Altopiano dei Fiorentini con finanziamenti provenienti dal fondo ODI 2010-2011, convenzione sottoscritta il 27.11.2013.

 

In data 01.04.2014 il Sindaco del Comune di Lastebasse, in qualità di capofila in forma associata con i Comuni di Tonezza del Cimone ed Arsiero, ha sottoscritto la convenzione con ODI - Organismo di indirizzo - avente per oggetto la realizzazione dell’intervento denominato “Messa in sicurezza della strada provinciale della Vena in Comune di Tonezza del Cimone e realizzazione di nuovi parcheggi in località Coston – Altopiano dei Fiorentini in comune di Lastebasse”, progetto approvato dal Comune di Lastebasse con deliberazione di Giunta Comunale n. 22 del 30/06/2011, a fronte del quale l’ODI riconosce un finanziamento pari a € 2.305.000,00.

 

In data 15 aprile 2014 i comuni di Lastebasse, Tonezza del Cimone, Arsiero, e la Provincia di Vicenza, ribadendo le finalità di integrazione dei territori montani, hanno sottoscritto l’accordo di programma che disciplina i rapporti operativi e finanziari per la realizzazione dell'intervento di “Messa in sicurezza della strada comunale della Vena in comune di Tonezza del Cimone e realizzazione di nuovi parcheggi in località Coston-Altopiano dei Fiorentini in comune di Lastebasse” per un importo complessivo di Q.E. di € 2.305.000,00; con tale accordo si stabilisce inoltre che la Provincia di Vicenza, in qualità di proprietaria della strada, provvederà direttamente o attraverso la propria Società Vi.abilità S.p.A., alla redazione del progetto definitivo ed esecutivo, nonché direzione lavori, sicurezza, espropri, rilievi e collaudo. Intanto Vi.Abilità aveva trasmesso il preliminare di sistemazione e messa in sicurezza della strada provinciale della Vena, progetto approvato dalla Provincia di Vicenza con deliberazione del Commissario Straordinario n° 87 in data 23/4/2014 e quindi trasmesso ai Comuni di Tonezza del Cimone e di Lastebasse per gli adempimenti di competenza.Con Decreto del Presidente della Provincia n° 78 del 2015 è stato approvato il progetto definitivo dell'opera in oggetto e disposta la pubblica utilità ai sensi dell'art. 12 comma 1 lett. a) del D.P.R. 327/01. Il Settore Tecnico Operativo di Vi.abilità S.P.A. ha redatto nel Luglio del 2015 il progetto esecutivo relativo all'intervento denominato “S.P. 136 della Vena: messa in sicurezza della strada provinciale e realizzazione di parcheggi in località Coston nei comuni di Tonezza del Cimone e Lastebasse”, per un importo complessivo del progetto esecutivo pari a 2.305.000,00 di cui € 1.646.000,00 per lavori (costo del personale e oneri per la sicurezza compresi), e € 659.000,00 per somme a disposizione dell'amministrazione.

 

Con bando 01/2015 prot. 85416, la Stazione Unica Appaltante della Provincia di Vicenza ha indetto il bando di affidamento dei lavori. Ad aggiudicarsi l’opera la ditta Euroscavi Snc per l'importo complessivo offerto di € 1.404.249,91 compresi il costo per il personale pari a € 442.045,54 e gli oneri per la sicurezza pari a € 15.000,00. Il contratto d’appalto è stato sottoscritto dall'impresa in data 18/04/2016. In relazione ai finanziamenti disponibili al momento della stesura del progetto parte dei lavori previsti fu demandata ad una fase successiva in attesa di un ulteriore finanziamento dell'opera allora non prevedibile. Con deliberazione di consiglio Provinciale n° 24 del 17/07/2017 la Provincia di Vicenza stanziava € 300.000,00 per l'esecuzione di interventi per la messa in funzione della S.P. 136 della Vena. Stante il nuovo finanziamento, furono redatti ed appaltati nel corso dell'anno 2018, 3 progetti finalizzati alla messa in funzione della SP 136 della Vena, che prevedono la messa in sicurezza del tratto di strada provinciale compreso tra le progressive Km 2+150 e Km 2+474 prevedendone il completamento dell'allargamento della sede stradale attuale verso monte tra cui la la messa in sicurezza dell'ultimo tratto di SP di circa 500m destinato a rimanere a senso unico alternato in attesa della realizzazione del 2° stralcio dell'opera mediante la realizzazione di nuova pavimentazione stradale, posa in opera di barriera stradale lato valle e messa in funzione di un impianto semaforico per la regolamentazione dell'ultimo tratto a senso unico alternato.

 

archiviato sotto: