Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

E-mail istituzionale info@provincia.vicenza.it

E-mail posta certificata provincia.vicenza@cert.ip-veneto.net

Tu sei qui: Home / Focus / In Second Life il Vescovo di Vicenza saluta i Papa Boys in pellegrinaggio a Sidney

In Second Life il Vescovo di Vicenza saluta i Papa Boys in pellegrinaggio a Sidney

pubblicato il 21/07/2008
Grazie al collegamento virtuale incontro tra Nosiglia e i giovani vicentini presenti in Park Palladio

Stamattina Il Vescovo Monsignor Nosiglia, attraverso il proprio avatar, ovvero la propria rappresentazione virtuale tridimensionale, ha incontrato una delegazione di giovani vicentini in pellegrinaggio a Sidney per la Giornata Mondiale della Gioventù, mediante un collegamento in Second Life.

L'incontro é avvenuto all'interno di Park Palladio, l'isola di Second Life di proprietà della Provincia di Vicenza. Il vescovo, in collegamento web da un salone del Palazzo delle Opere Sociali di Vicenza, alla presenza  dell'Assessore provinciale all'Innovazione Andrea Pellizzari e dell'Assessore alla Cultura Martino Bonotto, ha voluto portare il proprio personale saluto agli ottanta giovani pellegrini in trasferta a Sidney.

I ragazzi, che hanno scelto di essere rappresentati da un avatar di nome Egeria, la scrittrice dell'antica Roma protagonista di un viaggio nei luoghi santi della cristianità, hanno dimostrato calore ed entusiasmo per l'incontro con il vescovo in una modalità così insolita. "Il vostro viaggio sarà un'esperienza di fede indimenticabile, che vi porterete dentro per la vita" ha detto Mons. Nosiglia ai ragazzi.

Monsignor Nosiglia non é nuovo all'utilizzo delle nuove tecnologie web per la ricerca del dialogo soprattutto con le giovani generazioni. Già qualche mese fa, rappresentato dal proprio avatar, aveva salutato l'inaugurazione della land virtuale Park Palladio.  

"Ci onora -commentano gli Assessori Pellizzari e Bonotto- avere il Vescovo di Vicenza come ospite nel nostro spazio virtuale, ancor più in una occasione importante come l'incontro con i vicentini che hanno partecipato alla Giornata Mondiale della Gioventù. La finalità della piattaforma di Park Palladio è proprio questa: avvicinare i vicentini, ovunque essi si trovino, e permettere il dialogo e il confronto, sentendoci sempre più comunità. Un obiettivo che, possiamo dirlo con orgoglio, almeno in questo caso è stato raggiunto."

Visualizza la galleria fotografica