Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

E-mail istituzionale info@provincia.vicenza.it

E-mail posta certificata provincia.vicenza@cert.ip-veneto.net

Focus

Tu sei qui: Home / Focus / In arrivo banchi e sedie per 356mila euro. Lavori in corso negli istituti superiori per garantire il distanziamento.

In arrivo banchi e sedie per 356mila euro. Lavori in corso negli istituti superiori per garantire il distanziamento.

pubblicato il 24/08/2020

Vicenza, 24 agosto 2020 - Sarà la Mobilferro Srl di Trecenta (RO) a fornire alle scuole superiori vicentine i 3.010 banchi e le 3.746 sedie necessari per garantire il distanziamento fisico considerato di primaria importanza dalla normativa anti-covid. La ditta di Rovigo è stata infatti l’unica, su 5 contattate, a presentare un’offerta alla Provincia di Vicenza, per una spesa totale di 355.958,57 euro che verranno prelevati dal contributo che il Ministero dell’Istruzione ha assegnato alla Provincia.

“Stiamo accelerando i tempi perché le scuole siano pronte ad accogliere gli studenti -commenta il vicepresidente della Provincia con delega alla programmazione scolastica- durante l’estate abbiamo mantenuto un contatto costante sia con i dirigenti scolastici che con il Provveditore perché ad inizio anno scolastico le scuole siano in grado di rispondere alle nuove esigenze dettate dall’emergenza sanitaria. Banchi e sedie erano una priorità, perché permettono di rivedere il layout delle aule destinate alla didattica con una rimodulazione dei posti a sedere.”

Nel dettaglio, secondo quanto indicato dai dirigenti scolastici, la lista degli acquisti elaborata dalla Provincia prevede:

  • 2.350 banchi monoposto tipo fisso di grandezza 70X50
  • 660 banchi monoposto tipo fisso di grandezza 60X60
  • 1.925 sedie per banchi, altezza 46 cm
  • 1.821 poltroncine con tavoletta con superficie di appoggio di 40X28 cm

Secondo contratto, la consegna degli arredi dovrà iniziare il 9 settembre.

“Nel frattempo -aggiunge il consigliere provinciale con delega all’edilizia scolastica- stiamo realizzando interventi di adeguamento degli spazi nei singoli istituti scolastici, per ricavare nuove aule e per garantire il distanziamento con vie di accesso differenziate. Gli uffici provinciali sono in piena attività , e lo sono stati per tutto agosto, per occuparsi della parte amministrativa e tecnica a permettere che i lavori vengano realizzati in tempi celeri.”

Sono stati affidati i lavori per smantellare il laboratorio di chimica dell’istituto Piovene di Vicenza. Obsoleto e inutilizzato, verrà convertito in nuova aula.

Al Liceo Quadri, sempre a Vicenza, viene realizzata un’ “aula virtuale” per la didattica a distanza, con 9 postazioni docenti separati sa pareti divisorie in alluminio e vetro, mentre da uno spazio non utilizzato verrà ricavata una nuova aula didattica.

Due gli interventi già affidati all’IIS Ceccato di Montecchio Maggiore: il ripristino di un’aula didattica nella sede principale di Piazzale Collodi e l’abbattimento di tramezzature divisorie nella sede associata di Via Veneto per garantire spazi più ampi.

Affidati anche i lavori richiesti dall’istituto Rigoni Stern di Asiago: nella sede di via Matteotti viene posizionata una parete vetrata per ricavare una nuova stanza, mentre nella sede alberghiera viene posizionata una parete mobile nella stanza adibita a biblioteca per utilizzarla, alla bisogna, come aula.

Al via anche la progettazione per l’intervento di cablaggio, connessione e potenziamento della rete dati ad uso scolastico nella sede centrale dell’I.I.S. Lonigo in Via Scortegagna, visto che quella esistente non è idonea a consentire lo svolgimento della didattica a distanza.

archiviato sotto: