Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

E-mail istituzionale info@provincia.vicenza.it

E-mail posta certificata provincia.vicenza@cert.ip-veneto.net

Tu sei qui: Home / Focus / Il parcheggio di contrà Barche apre al pubblico nel fine settimana

Il parcheggio di contrà Barche apre al pubblico nel fine settimana

pubblicato il 29/12/2008
Sabato, domenica e festivi fino al 6 gennaio 50 posti auto disponibili gratuitamente. L'intento è agevolare la fruizione del centro storico per il periodo natalizio.

La Provincia di Vicenza apre gratuitamente nel week-end il suo parcheggio di contrà Barche agli automobilisti. Ogni sabato e domenica e tutti i giorni festivi fino al 6 gennaio, per tutto il giorno, si potrà usufruire delle piazzole di sosta di fronte al Cinema Teatro Astra.

 I posti macchina a disposizione sono circa 50, ma si avverte la possibile utenza che l'area resterà incustodita, come del resto quasi tutti i parcheggi cittadini.

"Una decisione -commenta l'Assessore Provinciale al Patrimonio Nereo Galvanin- che abbiamo preso nel corso dell'ultima giunta provinciale, coscienti delle difficoltà di parcheggio della nostra città."

Una decisione che peraltro non conosce precedenti. Il parcheggio provinciale è infatti riservato ad assessori e consiglieri provinciali, con permessi personali ai dipendenti che abbiano comprovate esigenze famigliari. Uniche occasioni di apertura al pubblico sono finora state legate a spettacoli al Teatro Astra o a singole iniziative di enti e associazioni che ne abbiano fatto richiesta.L'intento è portare i vicentini, e non solo, in centro storico, per invitarli ad una passeggiata tra le opere del Palladio, cosa peraltro doverosa nell'anno delle celebrazioni dei 500 anni dalla nascita dell'architetto che Vicenza ha adottato e reso famoso.

C'è poi la volontà di sostenere i negozianti del centro, i quali, nonostante il momento di crisi economica che colpisce anche i vicentini, hanno comunque voluto investire in un'illuminazione natalizia che aiuta a creare una piacevole atmosfera di festa.

"Il parcheggio -conclude Galvanin- è recentemente stato sistemato, quindi chiediamo a chi ne usufruirà di trattarlo con il rispetto che si porta alle cose pubbliche, che in quanto tali sono di tutti e la cui manutenzione è, pertanto, a spese di tutti."