Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

E-mail istituzionale info@provincia.vicenza.it

E-mail posta certificata provincia.vicenza@cert.ip-veneto.net

Tu sei qui: Home / Focus / Il 2009 a Vicenza si apre con il Concerto di Capodanno

Il 2009 a Vicenza si apre con il Concerto di Capodanno

pubblicato il 01/01/2009
Protagonista sarà la CEI Youth Orchestra insieme al violino Giovanni Angeleri. L'intero utile verrà devoluto alla missione in Ecuador che si occupa del reinserimento dei bambini di strada. Iniziativa della Provincia e di ENGIM Internazionale
La Provincia saluta il 2009 con il  concerto internazionale di Capodanno previsto in Sala Palladio alla Fiera di Vicenza, il primo gennaio a partire dalle 16. L'occasione è la celebrazione della 42° Giornata mondiale della pace, dedicata quest'anno a "Combattere la povertà, costruire la pace". Ad organizzarlo sono Engim Internazionale e la Provincia di Vicenza, con l'obiettivo di raccogliere fondi a favore dei giovani di strada dell'Ecuador.

Protagonista sarà la CEI Youth Orchestra (Orchestra giovanile dell'Iniziativa Centreuropea), orchestra sinfonica nata dieci anni fa dalla volontà del musicista triestino, Igor Coretti-Kuret. È composta da ragazzi compresi tra gli undici e i diciotto anni, provenienti da un'area geografica in perpetuo movimento qual'è quella compresa tra l'Albania e la Macedonia a sud e la Bielorussia e l'Ucraina a nord.

L'idea portante della CEI Youth Orchestra è la convinzione circa il potere della musica e del suonare insieme come mezzo per il superamento delle barriere mentali e dei nazionalismi. I circa ottanta adolescenti che danno vita alla CEI Orchestra non costituiscono un gruppo stabile: per dare l'opportunità a più giovani di usufruire dell'esperienza, il ricambio è costante, la ricerca di musicisti non si interrompe in nessuna stagione dell'anno. La Cei Orchestra suonerà per un progetto che prevede il reinserimento sociale di adolescenti in situazione di rischio nella città di Tena nella provincia di Napo in Ecuador.

Violino d'eccezione salirà sul palco Giovanni Angeleri, premio Paganini 2007.

In programma musiche di Gioacchino Rossini, Gabriel Faurè, Wolfgang Amadeus Mozart, Ludwig Van Beethoven, Poitr Illych Tchaikovsky, Johann e Josef Strauss, Georges Bizet, Giuseppe Verdi.

L'ingresso al concerto è su prenotazione fino a esaurimento di posti. La partecipazione all'evento dà diritto ad un ingresso gratuito alla mostra del Cinquecentenario di Andrea Palladio.

Prenotazioni anche presso Max Sport a Schio, Linottica a Thiene, Facci "Buffetti" ad Arzignano, Libreria Palladio a Noventa Vicentina.

Per informazioni chiamare Alessandro Pellizzari al 348-7711500 oppure allo 0444-544861 o contattarlo alla e-mail a.pellizzari@engiminternazionale.org