Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

E-mail istituzionale info@provincia.vicenza.it

E-mail posta certificata provincia.vicenza@cert.ip-veneto.net

Tu sei qui: Home / Focus / Entro il 30 aprile va presentato il Modello di dichiarazione per i rifiuti

Entro il 30 aprile va presentato il Modello di dichiarazione per i rifiuti

pubblicato il 30/04/2008
Ecco tutte le istruzioni per enti e aziende coinvolti. "La Provincia - precisa l'assessore all'Ambiente Antonio Mondardo- ha solo un compito sanzionatorio, mentre spetta alla Camera di Commercio raccogliere i moduli"

Si chiama Modello Unico di Dichiarazione ed è una sorta di "730 ecologico" per i rifiuti prodotti e/o smaltiti nonché per gli imballi immessi sul mercato nazionale, esportati e/o riutilizzati nel corso dell'anno 2007.

La scadenza per la presentazione è fissata al 30 aprile 2008. Vanno spedite alla Camera di Commercio di Vicenza compilate in modo corretto.

Il Mud deve essere presentato da Comuni (rifiuti solidi urbani) e produttori e smaltitori di rifiuti pericolosi e non e deve contenere:

- la denuncia annuale dei rifiuti a carico delle imprese che producono e gestiscono rifiuti pericolosi di qualsiasi provenienza e rifiuti non pericolosi provenienti da attività industriali e artigianali;

- la dichiarazione annuale dei rifiuti urbani raccolti e trattati a carico dei Comuni;

- la dichiarazione annuale degli imballaggi prodotti, immessi sul mercato e riutilizzati .

Rispetto allo scorso anno, si reintroduce l'obbligo di presentazione del MUD per i produttori di rifiuti speciali non pericolosi derivanti da lavorazioni industriali, da lavorazioni artigianali, dall'attività di recupero e smaltimento di rifiuti, i fanghi prodotti dalla potabilizzazione e da altri trattamenti delle acque e dalla depurazione delle acque reflue e da abbattimento di fumi.Questi produttori, tuttavia, sono esclusi dall'obbligo - esclusivamente in relazione alla produzione di rifiuti non pericolosi - nell'ipotesi in cui non superino i 10 dipendenti.
Si specifica che le imprese che raccolgono e trasportano i propri rifiuti non pericolosi non sono soggette all'obbligo di presentazione del MUD. Sono quindi tenuti all'obbligo i trasportatori dei propri rifiuti pericolosi indipendentemente dalla quantità trasportata.

"La Provincia - precisa l'assessore all'ambiente Antonio Mondardo- ha solo un compito sanzionatorio, mentre spetta alla Camera di Commercio raccogliere i moduli. Proprio per evitare di dover ricorrere alle sanzioni, però, ricordo a tutti gli enti, le ditte e le associazioni interessate di rispettare la scadenza del 30 Aprile. Ricordo altresì che l'Ufficio Rifiuti del Settore Provinciale dell'Ambiente, così come i competenti uffici della Camera di Commercio e delle associazioni di categoria, sono disponibili a fornire tutte le informazioni necessarie".

È possibile contattare l'Ufficio Amministrativo del Settore Ambiente della Provincia di Vicenza allo 0444-908224, mentre l'Ufficio Ambiente della Camera di Commercio risponde allo 0444-994829.

Le dichiarazioni devono essere spedite alla Camera di Commercio di Vicenza compilate in modo corretto.

Sul fronte delle sanzioni per l'omessa o errata denuncia, i termini sono così riassumibili

  1. la presentazione effettuata dopo il 30 aprile, ma entro 60 giorni da tale data (è necessario contare esattamente 60 giorni e non semplicemente due mesi), comporta una sanzione da 25 a 154 euro
  2. la presentazione successiva ai 60 giorni è considerata alla stregua di omessa dichiarazione e comporta una sanzione da 2.582 a 15.493 euro
  3. la dichiarazione incompleta o inesatta è sempre sanzionata da 2.582,00 a 15.493 euro.