Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

E-mail istituzionale info@provincia.vicenza.it

E-mail posta certificata provincia.vicenza@cert.ip-veneto.net

Tu sei qui: Home / Focus / Convegno Vicenza-Usa

Convegno Vicenza-Usa

pubblicato il 08/11/2018
A Villa Cordellina di Montecchio Maggiore incontro con il Console americano in Italia ed il Comandante Berdy

Vicenza chiama, la Comunità americana risponde.

Giovedì 15 novembre, a partire dalle ore 18, a Villa Cordellina di Montecchio Maggiore, dibattito sul tema “VICENZA E GLI STATI UNITI: Un patrimonio di relazioni commerciali, politiche e culturali da arricchire”.

Organizzato dalla Provincia di Vicenza e dalla Rete delle Biblioteche Vicentine, l’evento si propone come importante occasione di confronto sulle opportunità per rafforzare i legami di Vicenza con gli Stati Uniti e con le istituzioni e i cittadini americani presenti nel nostro territorio.

Proprio per questo, oltre al Presidente della Provincia, dott. Francesco Rucco, e al Consigliere provinciale delegato alla Cultura, dott. Francesco Enrico Gonzo, interverranno il comandante della base americana di Vicenza Colonnello Erik M. Berdy, il console americano a Milano Abdel Perrera, l’accademico olimpico e docente di Studi Italiani all’Università della Pennsylvania Fabio Finotti, il rappresentante per il Veneto della Camera di commercio americana in Italia Antonio Ferragù e lo scrittore Umberto Mucci, autore del libro “We The Italians. Cinquanta interviste sull’Italia negli USA” che sarà presentato durante la serata.

Modererà il dibattito la dott.ssa Francesca Zilio, fondatrice del progetto Nation Brand Italia, che inviterà gli ospiti a riflettere sulla reputazione del nostro Paese come una risorsa, preziosa ma delicata, per favorire i rapporti commerciali, politici e culturali con l’estero e in particolare con gli Stati Uniti.

Un legame molto stretto quello che lega Vicenza alla supepotenza occidentale, rafforzato dagli scambi commerciali, dalla presenza di una numerosa comunità di militari e loro famiglie nel territorio vicentino, persino dall’ammirazione del terzo Presidente Thomas Jefferson per l’architettura di Andrea Palladio, che volle riprodurre nella sua tenuta di Monticello, in Virginia, e che pure il Governo americanoha in qualche modo avallare riproducendo l’abitazione in stile palladiano sulle sue monete.

E come trasformare tutto ciò in rapporti ancora più stretti ed in occasioni fruttuose sotto l’aspetto commerciale, turistico e sociale, sarà una delle riflessioni dell’evento.



 

archiviato sotto: