Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

E-mail istituzionale info@provincia.vicenza.it

E-mail posta certificata provincia.vicenza@cert.ip-veneto.net

Tu sei qui: Home / Focus / Caffè letterari su Fogazzaro

Caffè letterari su Fogazzaro

pubblicato il 09/11/2010

L’Assessorato alla Cultura della Provincia di Vicenza promuove in collaborazione con la libreria Galla di Vicenza i caffè letterari su Fogazzaro, Giovedì 11 novembre ore 18.30, presso il Galla Caffè in Piazza Castello.
Fogazzaro e i suoi dialetti: il veneto, il lombardo, il piemontese. Utili a caratterizzare i personaggi e a rendere più realistici i racconti. Ma anche a esprimere sentimenti e passioni e a permettere all’autore di trattare temi forti, che agitavano la vita politica del suo tempo, in maniera popolare e, talvolta, comica.
Il primo caffè letterario organizzato dall’Assessorato alla Cultura della Provincia di Vicenza si occuperà dell’uso che Antonio Fogazzaro ha fatto del dialetto nei suoi scritti.
L’appuntamento è giovedì 11 novembre alle 18.30 al Galla Caffè, Primo Piano in Piazza Castello. L’introduzione è a cura dello scrittore vicentino Mario Pavan, profondo conoscitore di Fogazzaro e delle sue opere, che proprio al dialetto ha dedicato specifici studi.
A seguire, il gruppo Guide di Montegalda leggerà testi in dialetto tratti da “El garofano rosso” e “L’orbo di Rettorgole”. Il gruppo, presieduto da Gianfranco Cenghiaro, sta concentrando le sue attività proprio alla riscoperta e alla valorizzazione del Fogazzaro, che a Montegalda fu particolarmente affezionato tanto da partecipare attivamente alla vita civile in qualità di componente del consiglio comunale e da ambientare qui uno dei suoi testi più noti, quel “Piccolo mondo moderno” che presenta la crescita e i dilemmi religiosi e morali nei quali si dibatte Piero Maironi, figlio di Franco e Luisa protagonisti del precedente “Piccolo mondo antico”.
“ La serata –spiega l’Assessore Provinciale alla Cultura Martino Bonotto- si inserisce in un più ampio programma di eventi finalizzati ad approfondire la figura di Fogazzaro, scrittore nostro compaesano, in occasione dei cento anni dalla morte. Iniziamo con Vicenza città ma è nostra intenzione organizzare una serie di conferenze itineranti in tutto il territorio provinciale, affrontando in ogni luogo un diverso aspetto della vita dell’autore, e considerando anche il periodo storico in cui ha vissuto e che ha criticamente raccontato. L’obiettivo, naturalmente, è di arrivare al maggior numero di persone possibili, ed è per questo che in questi giorni sto incontrando gli assessori alla cultura del vicentino in modo da concordare un programma condiviso di manifestazioni.”