Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

E-mail istituzionale info@provincia.vicenza.it

E-mail posta certificata provincia.vicenza@cert.ip-veneto.net

Funzioni

Bollettino fitosanitario n. 6 del 04/06/2015

Andamento meteo: A parte i due eventi temporaleschi che hanno interessato qua e là la pedemontana tra sabato e martedì u.s. con piogge peraltro contenute (7-10 mm.), gli ultimi 7 giorni sono stati connotati da tempo soleggiato e asciutto e da un notevole rialzo delle temperature a partire da martedì. Da questa data le massime sono salite rapidamente a 30-31°C ovunque e le minime a 18-19°C. Rispetto alla norma questi ultimi valori sono più alti di 4-5°C.!

Fase fenologica: Varietà precoci: raccolte terminate. Varietà medie: piena raccolta. Varietà tardive: pre-maturazione. Le alte temperature stanno accelerando in modo consistente l’avanzamento delle maturazioni.

Situazione fitosanitaria: Monilia: la virulenza del patogeno è in decisa regressione. Le infezioni sono rimaste circoscritte alle situazioni colturali di forzatura idrico-nutrizionale e sulle varietà che hanno subito lo spacco precedentemente. Mosca (Rhagoletis cerasi): insetto assente nei ceraseti anche in quest’ultima settimana (un solo individuo adulto catturato in Pedemontana e zero presenza di larve nei frutti). Moscerino (Drosophila suzukii): catture in leggero rialzo rispetto alla scorsa settimana nelle trappole di monitoraggio sia nelle stazioni di pianura che collina. In Pedemontana da 0 a 9 adulti (quasi esclusivamente maschi), nei Berici da 0 a 4 adulti (sia maschi che femmine). I campionamenti effettuati sui frutti in raccolta delle varietà Gracestar, Big Lory, Giorgia ecc. in tutte e 12 le aziende test di entrambi i comprensori hanno dato riscontri negativi (2 frutti con foro di ovodeposizione su 600 esaminati!). In un solo caso, su varietà precoci non raccolte e non trattate, sono state riscontrate diverse deposizioni. In generale e a tutt’oggi questo insetto non ha causato alcun danno nei ceraseti vicentini.

Difesa: Nonostante l’attuale bassa presenza della Drosofila e la probabile riduzione di fertilità delle femmine a causa delle alte temperature del periodo, è necessario procedere comunque con cautela ed eseguire dei trattamenti insetticidi a copertura del periodo fino alla raccolta. Nella maggioranza delle situazioni colturali i prodotti impiegabili sono ormai solo quelli a base di Deltametrina con 3 gg. di carenza (Meteor o Poleci) o Piretro naturale.

Si raccomanda di effettuare l’intervento anche sulle piante di varietà precoci e/o medie con produzioni pendenti che non verranno raccolte.

Fare molta attenzione a tutte le indicazioni riportate in etichetta e, in particolare, ai tempi di carenza e ai periodi di efficacia dei prodotti da impiegare facendo riferimento ai suggerimenti riportati nella scheda “Indirizzi di difesa Drosofila” pubblicata a parte nel sito istituzionale.



Prossimo bollettino giovedì 11 giugno

Files