Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

E-mail istituzionale info@provincia.vicenza.it

E-mail posta certificata provincia.vicenza@cert.ip-veneto.net

Funzioni

Bollettino fitosanitario n. 2 del 07/05/2015

Andamento meteo: Le spiccate condizioni di instabilità atmosferica della scorsa settimana non sono state accompagnate da eventi piovosi significativi, ma hanno interessato tutto il territorio provinciale fino a domenica. Le quantità registrate sono abbastanza uniformi e comprese tra 4 e 10 mm in 2/3 eventi. Le temperature massime sono state inferiori alla norma di 1,5-2°C mentre le minime, all’opposto, superiori di 1-2°C.

Fase fenologica: Varietà precoci: pre-invaiatura (a ieri, inizio invaiatura solo su Early bigi). Varietà medie e tardive: ingrossamento del frutto più o meno avanzato. Le promesse produttive delle tardive sono alquanto irregolari tra i vari comprensori ma, generalmente, ben al di sotto delle loro potenzialità, mentre si annunciano molto interessanti quelle delle varietà precoci e medie.

Situazione fitosanitaria: Monilia e Corineo: pressoché assenti. Deboli infezioni, peraltro non diffuse, sono state rilevate negli impianti più rigogliosi a seguito delle frequenti bagnature dello scorso fine settimana. Afide nero: il parassita è ovunque sotto controllo. In questi giorni si stanno posizionando le trappole per il monitoraggio della Mosca (Rhagoletis cerasi) e della Drosophyla suzukii sia nei Berici che in Pedemontana. Circa quest’ultimo insetto, il servizio di campionamento del Dafnae (Università di Padova) ha comunicato che, in generale, le densità di popolazione fin qui registrate sono state molto basse e in ulteriore calo nell’ultima settimana.

Difesa: in generale nessuna necessità di trattamento per i prossimi giorni.

Pratiche colturali: Si ricorda che, laddove le prospettive di produzione sono notevoli, è necessario assicurare una buona disponibilità di elementi nutritivi per le piante, in particolare di azoto, potassio e calcio che permettono l’ottimale crescita e mantenimento dei frutti. Le quantità e i frazionamenti dipendono dalle diverse situazioni aziendali e comunque i concimi da scegliere per la nutrizione radicale sono quelli a rapido assorbimento, come il nitrato di potassio o di calcio.

Prossimo bollettino giovedì 14 maggio

Files